Toyota riduce le distanze col teletrasporto robot virtuale T-TR1

0
117

Tra le incredibili invenzioni del nuovo millennio c’è anche il teletrasporto robot virtuale T-TR1, un gioiellino progettato da Toyota.

Robot T-TR1 in funzione
T-TR1 in funzione

Avrebbe dovuto essere uno degli sponsor delle Olimpiadi di Tokyo del 2020 (forse, lo vedremo quest’anno) ma, a causa della pandemia, tutto è stato posticipato. Toyota aveva, o ha, in serbo una serie di novità da mostrarci, nell’ambito della robotica, durante la presentazione dei Giochi Olimpici.

Oltre al Field Support Robot (FSR), un dispositivo che scorrerà sul campo e riporterà gli oggetti nelle aree di lancio, o all’Accessible People Mover (APM), un mini bus elettrico simile ad uno shuttle, c’è il sorprendente T-TR1.

Definito tale perché sembrerebbe l’alter ego di una videochiamata, ma tutto a misura naturale, come se l’interlocutore fosse davvero nel luogo in cui avviene la conversazione.

POTREBBE INTERESSARTI –> Uniti contro i nuovi veicoli a benzina e diesel. La battaglia sbarca in Europa

La rivoluzione del T-TR1, il teletrasporto robot di Toyota

Tutte e tre le tecnologie citate sono pensate per ridurre le distanze e per consentire un maggiore supporto tecnico e logistico durante le competizioni. Chiaramente, quando tutto era in fase di progettazione, Toyota non avrebbe potuto predire l’avvento del Covid-19.

Infatti, senza volerlo, ha creato un meccanismo particolarmente utile per questa pandemia, in generale, utile in diverse circostanze.

Il T-TR1 è un robot dotato di maxi schermo verticale (come uno smartphone a grandezza umana). Il suo scopo è quello di riprodurre un video in tempo reale di una persona che si trova altrove: una sorta di videochiamata a grandezza naturale.

Come possiamo vedere dal video in alto, il robot avrà anche la capacità di seguire l’utente, grazie all’integrazione di ruote che favoriscono la mobilità. In questo modo, chi sarà impegnato nella conversazione, potrà anche svolgere altre attività e portare (virtualmente) la persona in giro. Si potrebbe immaginare di averla come compagnia durante lo shopping, al supermercato e, chissà, un domani anche al cinema.

POTREBBE INTERESSARTI –> Covid-19, Pass vaccinale: tre prerogative. All’estero via al formato digitale

È chiaro che T-TR1 è stato progettato con l’obiettivo di portare a Tokyo tutte le persone che non avrebbero potuto vedere i Giochi Olimpici, indipendentemente dalla pandemia. Ora, invece, potrà essere ancora più utile, fino a quando non ci sarà di nuovo la possibilità di spostarsi da un paese all’altro.

Robot per il supporto in campo
Field Support Robot

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here