Andorra senza internet: per hackerare un torneo di Minecraft stile Squid Game, fanno saltare tutto

0
518

Nel piccolo Principato di Andorra, Stato sui Pirenei fra Francia e Spagna, è saltato l’intero sistema di internet per colpa di un torneo di Minecraft ispirato a Squid Game. Letto così appare davvero complicato da comprendere ma ora cercheremo di spiegarvi nel dettaglio quanto accaduto.

Minecraft, 27/1/2022 - Computermagazine.it
Minecraft, 27/1/2022 – Computermagazine.it

Come scrive il sito online del quotidiano nazionale Corriere della Sera, è stato un vero e proprio caso “telecomunicativo” quello delle scorse ore ad Andorra, visto che le linee telefoniche sono saltate e non vi è stata più connessione internet in tutta la nazione, per via di un torneo online di videogiochi da un riccio montepremi. In palio vi erano infatti ben 100mila dollari, ma lo stesso torneo è rimasto bloccato per qualche ora.

ANDORRA SENZA INTERNET: ATTACCATO UN TORNEO DI MINECRAFT A TEMA SQUID GAME

L’episodio si è verificato precisamente lo scorso fine settimana, quando appunto era stato organizzato un torneo di Minecraft, popolare videogame di “crafting”, su Twitch, piattaforma di video streaming di proprietà di Amazon che conta milioni di utilizzatori ogni giorno, e popolata soprattutto da amanti dei videogame. Il torneo, come accennato in apertura, era ispirato a Squid Game, la serie tv sudcoreana che ha letteralmente spopolato su Netflix stracciando ogni possibile record negli ultimi mesi, e visto il montepremi in palio aveva attirato numerosissimi gamer, di conseguenza le adesioni erano state altissime… forse un po’ troppe. Un gruppo di hacker, infatti, ha fiutato “il colpo”, ed ha deciso di sabotare lo stesso torneo semplicemente mettendo ko l’unico provider esistente nel piccolo Principato di Andorra, che di certo non può vantare un impianto di telecomunicazione esteso come quello di una nazione dalle dimensioni maggiori.

E così che durante il tardo pomeriggio di venerdì, come potete leggere anche sul tweet che trovate pubblicato qui sopra, Andorra Telecom ha fatto sapere di essere finita sotto attacco DDoS (“denial of service”, un blocco del servizio della rete) e di conseguenza di non poter erogare il servizio, lasciando così “al buio” i residenti. Il cinguettio è stato subito retwittato da centinaia di persone che nel contempo hanno chiesto spiegazioni, e il buco è durato qualche ora con tutto ciò che ne consegue. Il problema è stato risolto ma poche ore dopo, lunedì 24 gennaio, la compagnia telefonica è stata nuovamente attaccata. Nel momento più duro dell’attacco, circa il 40 per cento degli utenti internet di Andorra non han potuto navigare in rete, un po’ come se in Italia più di 20milioni di persone rimanessero senza connessione per diverse ore: sarebbe il caos. Fortunatamente il tutto si è poi ripreso, ma il torneo ormai era andato…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here