Elon Musk abbatte un altro record con SpaceX: il dodicesimo lancio andato a buon fine

0
445

Mentre nel mondo imperversa la guerra per lo spazio fra l’occidente e la Russia, un conflitto fortunatamente per ora solo a suon di minacce e di tweet, l’agenzia spaziale di Elon Musk, SpaceX, continua il suo “sporco lavoro”, e nelle scorse ore ha completato il suo ennesimo lancio da quando è entrata in azione.

Per l’esattezza è stata portata a termine nella giornata di ieri una nuova missione Starlink, la connessione internet satellitare che prevede appunto l’utilizzo dei satelliti per navigare in rete. La particolarità di questa missione, come fa notare Hwupgrade.it, è che è stata portata a termine con il primo stadio di un razzo Falcon 9 utilizzato già in passato per dodici volte, e questo rappresenta un risultato straordinario per un’industria spaziale, un messaggio diretto alla concorrenza.

SPACEX: NUOVO RECORD DI LANCI CON IL FALCON 9: SUCCESSO STRAORDINARIO

SpaceX, 20/03/2022 - Computermagazine.it
SpaceX, 20/03/2022 – Computermagazine.it

Del resto i costi di una missione spaziale sono straordinariamente ingenti, di conseguenza, riuscire a recuperare e riutilizzare con successo lo stadio di un razzo rappresenta un aspetto non da poco. Tra l’altro c’è da fare i conti anche con l’aspetto green, visto che utilizzando sempre lo stesso “pezzo” si riesce a ridurre l’inquinamento ambientale. Inoltre, grazie a questo escamotage, è possibile effettuare più lanci. Il lancio è avvenuto alle ore 5:42 italiane della mattinata di ieri, sabato 19 marzo 2022, allo Space Launch Complex 40 da Cape Canaveral in Florida. Il razzo era composto da un primo stadio utilizzato già in passato per la missione Crew Dragon Demo-2 verso la ISS, per il lancio dei satelliti RADARSAT e SXM-7 e per altre otto missioni Starlink, per un totale di dodici lanci, contando appunto anche quello di ieri, avvenuti con successo.

Nell’ultimo razzo aleggiavano ben 53 diversi satelliti Starlink che andranno ad aumentare la costellazione già presente nello spazio, e dopo il lancio il primo stadio è rientrato correttamente atterrando sulla droneship Just Read The Instructions (JRTI) a nove minuti dal decollo. Il precedente record di lanci era stato raggiunto poche settimane fa, precisamente il 18 dicembre 2021, e grazie all’astronomo Jonathan McDowell sappiamo che sono stati lanciati fino ad ora in orbita più di duemila satelliti, precisamente 2.335. “Per quanto la gestione delle grandi costellazione satellitari in orbita bassa sia complessa e non senza rischi – conmclude Hwupgrade.it – si tratta di un nuovo mercato che sta venendo esplorato da SpaceX e OneWeb in particolare. In futuro invece potrebbero esserci molti altri “attori” all’interno di questo panorama. I satelliti Starlink sono stati impiegati con successo dopo l’eruzione del vulcano a Tonga e anche per connettere chi si trova in Ucraina”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here