Poste Italiane si rivolge ai giovanissimi per il suo servizio di SPID: ecco come attivarlo

0
320

Lo Spid, l’identità digitale, è ormai parte integrante delle nostre vite e forse non tutti sanno che anche i più giovani, i minorenni, possono attivarlo.

Spid Poste Italiane, 30/9/2022 - Computermagazine.it
Spid Poste Italiane, 30/9/2022 – Computermagazine.it

A riguardo, nella giornata di mercoledì scorso, Poste Italiane ha tenuto un apposito webinar dal titolo “SPID: crescono i servizi e i ragazzi crescono con SPID”, in cui sono state illustrate tutte le funzionalità del Servizio pubblico di identità digitale, nonché le novità riguardanti l’estensione ai minorenni. “Il webinar – ha fatto sapere Poste in una nota – si inserisce in un contesto sociale in cui i nativi digitali crescono immersi in una nuova realtà formata da connessioni, servizi online e processi virtuali. Avere fin da giovani un’identità digitale certificata consentirà di crescere come cittadini digitali”. E ancora: “Anche questo webinar colloca l’azienda come guida per i cittadini nello sviluppo di conoscenze e sempre maggiori competenze tra tecnologia e innovazione”. Come detto in apertura, lo Spid è richiedibile anche dai genitori per i figli minorenni, una novità che è stata recentemente introdotta a seguito dell’adozione da parte di AgId, l’Agenzia per l’Italia digitale, delle linee guida che consentono ai gestori autorizzati di rilasciare il sistema di identità digitale anche per bambini e ragazzi sopra i 5 anni di età. I minori possono utilizzare lo Spid sotto la supervisione dei proprio genitori, inoltre il rilascio è consentito per un periodo sperimentale fino al 30 giugno del 2023, esclusivamente per quanto riguarda i servizi scolastici.

Spid Poste Italiane, 30/9/2022 - Computermagazine.it
Spid Poste Italiane, 30/9/2022 – Computermagazine.it

POSTE ITALIANE E SPID PER I PIU’ GIOVANI: I PASSAGGI DA ESEGUIRE

Come fare per richiedere lo Spid per i propri figli minorenni con Poste Italiane? I genitori dovranno semplicemente rivolgersi sulla sezione del sito di Poste Italiane dedicata, dopo di che dovranno accedere con credenziali di livello 2 al servizio. Nel dettaglio il genitore, tutore o rappresentante del legale dovrà compilare campi con i dati personali del minorenne seguendo le varie istruzioni. Dopo di che, al termine della registrazione, verrà visualizzato il codice cliente per l’identificazione da parte del servizio di assistenza e per l’eventuale recupero delle credenziali di accesso. A completamento della procedura, il genitore, tutore o rappresentante legale dovrà stampare, compilare e firmare la documentazione disponibile in download all’interno del form di registrazione ed inviarla, unitamente a copia di un documento d’identità, a Poste Italiane o via raccomandata o online dalla sezione ‘Scrivici’. A quel punto bisognerà attendere la risposta di Poste Italiane che comunicherà direttamente col genitore, tutore o rappresentante legale l’avvenuta attivazione dell’utenza.

🔴 FONTE: adnkronos.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here