Windows 11 si trasforma in Windows XP grazie a questa app: nostalgia canaglia!

0
298

Vent’anni. Che in termini tecnologici sono – più o meno – un’era geologica. È il tempo trascorso da quando Microsoft ha rilasciato il suo sistema operativo più riuscito: Windows XP. Ancora oggi utilizzato in diversi circuiti di lavoro e, in generale, tra i più apprezzati dagli utenti per la sua UX, leggerezza e estetica prettamente “anni zero”.

Windows 11 diventa XP grazie a questa app - 31022 www.computermagazine.it
Windows 11 diventa XP grazie a questa app – 31022 www.computermagazine.it

Indimenticabile come il suo sfondo con il prato verde e il cielo azzurro. Windows XP, o per meglio dire, uno dei migliori sistemi operativi partoriti dal colosso Microsoft, torna oggi protagonista delle cronache hi-tech grazie ad un’app fenomenale. Ma per comprendere quanto questo applicativo sia importante, è bene fare un piccolo passo indietro di “soli” vent’anni. Era il 2002 quando il colosso di Redmond rilasciava il suo nuovo Windows XP, sistema operativo dall’estetica rinnovata e – possiamo ammetterlo – padre di tutti i successivi fino a Windows 11.

In vent’anni di acqua sotto ai ponti ne è passata, e di passi – da gigante – ne sono stati fatti in termini di tecnologia di consumo. Ma l’amore per Windows XP, forte anche la delusione per i suoi successori (qualcuno ha detto Vista?) non è mai tramontato. Tanto che, ad un ventennio di distanza, gli sviluppatori Stardock hanno annunciato WindowBlinds 11, un’app che trasforma Windows 11 in Windows XP.

Windows 11 diventa XP: quanto costa il software e come ottenerlo

Windows 11 diventa XP grazie a questa app - 31022 www.computermagazine.it
Windows 11 diventa XP grazie a questa app – 31022 www.computermagazine.it

Il costo del software è di 15$, una spesa che, per molti, non peserebbe minimamente se, di contro, ci fosse la possibilità di riassaporare quel gusto orma retrò proprio di Windows XP. Il tutto su una macchina potente e moderna come i computer attuali. Oltre al richiamo – netto – a XP, il software permette di switchare tra una modalità chiara e una scura in modo automatico, mentre uno store interno da la possibilità di installare nuovi temi per personalizzare finemente l’esperienza.

Per rendere unico il menu Start, gli utenti dovranno installare Start 11, sviluppato sempre da Stardock e utile a personalizzare ulteriormente il sistema operativo travestito. L’obiettivo di Stardock, come detto da Brad Sams – vicepresidente della compagnia – è di dare la possibilità a coloro che non apprezzano Windows 11 di tornare indietro nel tempo e godersi il mitico Windows XP.

🔴 FONTE: Stardock

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here