Account Netflix bloccati, se fai così rischi di non poterlo usare mai più

0
174

Netflix ha preso una decisione non del tutto inaspettata ma che, in un certo senso, rispecchierebbe sia i suoi pensieri che gli ideali di tante altre piattaforma di strraming. Cosa ha voluto fare con rammarico?

La scelta di moderare la propria piattaforma, specie se si è in possesso di una società che basa gli introiti su questa, può dipendere da diversi fattori più o meno rilevanti. C’è chi lo fa principalmente per impedire che determinati contenuti possano essere pubblicati, oppure lo si decide per il semplice fatto che gli account iscritti non possano essere condivisi con nessun altro utente.

netflix acc 1 (1)
Era una decisione ovvia da parte sua – Computermagazine.it

A tal proposito questa è l’idea che ha in mente attualmente Netflix, che pare bloccherà la condivisione delle password nei primi mesi del 2023. La conferma è più che ufficiale perché arriva dal Co-CEO della compagnia, lo stesso che ha parlato pubblicamente della troppa diffusione di questa pratica e alla quale è necessario dare un taglio. Sono stati tolleranti, ma tutto ha un limite come potrete immaginare.

Vuoi condividere il tuo profilo? Dovrai pagare ancora di più allora

Ted Sarandos, dunque, ha affermato che allo stato attuale ci sono 100 milioni gli iscritti sulla piattaforma di Netflix che ad oggi condividono la password del proprio account con altri utenti, nonché persone non fanno parte del nucleo famigliare. Questo crea dei problemi non indifferenti e che si ripercuotono sui guadagni del sito stesso, motivo per cui Netflix ha deciso di correre ai ripari prima che potesse essere troppo tardi.

netflix acc 1 (2)
Netflix modifica lo stato degli account – Computermagazine.it

Al di là di tutto non è una sorpresa, perché viste le condizioni in cui destava la piattaforma era già intuibile che si puntasse a questa. Non è un caso che Netflix avesse deciso di obbligare a pagare una quota extra a tutti coloro che includevano nel proprio account utenti non facenti parte effettivamente del nucleo famigliare, ma che usufruivano comunque del servizio di streaming.

Come abbiamo riferito adesso c’è la conferma ufficiale che Netflix amplierà il programma di ”protezione” delle password dai primi mesi del 2023, specie per tutti coloro che sino ad ora hanno potuto dividere il proprio account con amici e parenti al di fuori della propria casa. Ora non si avrà più questa possibilità a meno che non si paghi un corrispettivo che ancora non è chiaramente dato sapere, quindi aspettatevi altre notizie in futuro sulla faccenda.