Shopping online, Facebook e Google in campo contro Amazon

0
53

Shopping Online, Google e Facebook sono pronti alle controffensiva per togliere fette di mercato ad Amazon.

La pandemia causata dal Covid-19 ha totalmente cambiato i parametri degli acquisti, facendo pendere definitivamente la bilancia verso gli acqusti effettuati sui portali E-commerce.

Il 2020 ha sancitò questa novità e le conferme arrivano dall’enorme aumento di fatturato dei giganti del web, Amazon in primis, il cui successo sembra inarrestabile. Se da un lato questo sta provocando la crisi dei negozi tradizionali, dall’altro gli “antagonisti” dell’azienda di Jeff Bezos vogliono entrare prepotentemente sul mercato sfruttando la “potenza di fuoco” tecnologica a loro disposizione. Sia Google, attraverso il suo Shopping, che Facebook con la piattaforma Whatsapp Business, sperano di sfruttare i miliardi di persone che già utilizzano i loro sistemi.

POTREBBE INTERESSARTI—> Google Chrome bloccherà le notifiche ingannevoli dei siti

Facebook
Facebook

Shopping online, le novità di Google e di Whatsapp Business

Da parte sua Google ha attivato da anni la piattaforma Shopping che, sfruttando le capacità di ricerca del motore proprietario, elenca i prezzi online dei prodotti cercati. Proprio con l’obiettivo di aumentare il servizio offerto e di avvicinarsi sempre di più ad un vero e proprio e-commerce,

Google introduce la novità del “Price Insights“. Questa altro non è che una barra che mostra gli apici di prezzo individuati sul web e come si posiziona quello offerto. In un batter d’occhio è così possibile capire se ci troviamo di fronte ad un’offerta interessante o troppo alta.

Da parte sua Facebook introduce invece diverse novità. La prima riguarda Whatsapp. La popolare app di messaggistica si è evoluta sul lato business, con le aziende che già oggi offrono beni e servizi sulle chat professionali, ma a breve sarà possibile aggiungere un pulsante di acquisto che però farà rimanere l’utente all’interno dell’ecosistema.

Uno dei vantaggi per chi vuole sfruttare la piattaforma è il costo, azzerato, ma questo potrebbe cambiare nel medio termine, visti gli investimenti di marketing e di sostegno da parte di Facebook.

Per far comprendere meglio come evolverà la piattaforma, Facebook ha pubblicato un video su YouTube.

POTREBBE INTERESSARTI—> Energia elettrica, le app per risparmiare sui consumi di device ed elettrodomestici

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here