Digitale terrestre, switch-off in arrivo: info e date per non rimanere al buio

0
356
Switch off del digitale terrestre (Foto Everyeye)

Importanti passi in avanti verso lo switch off del digitale terrestre. Nelle scorse ore è apparso online il sito ufficiale del Ministero dello sviluppo economico dedicato alla questione, in cui vengono fornite tutte le informazioni e le FAQ riguardanti anche il bonus tv. Aprendo il sito, visitabile all’indirizzo nuovatvdigitale.mise.gov.it, appare il messaggio: “E’ in arrivo la Nuova TV Digitale che, grazie ai nuovi standard tecnologici, consentirà di migliorare la qualità del segnale e di dare spazio alle trasmissioni in alta definizione. Aumenteranno anche i servizi e il numero di TV connesse a internet. Verifica la tecnologia della tua TV e, qualora fosse necessario sostituirla o dotarla di un nuovo decoder, verifica se hai diritto al Bonus TV”. Sul portale, come si può intuire, si trovano tutte le informazioni per capire come effettuare il passaggio al digitale terrestre basato sul DVB-T2 e al successivo MPEG4, nonché come richiedere il bonus (15 milioni di euro messi a disposizione dal governo) per sostituire l’attuale tv con una più “aggiornata”.

Switch off del digitale terrestre (Foto Everyeye)

SWITCH OFF DEL DIGITALE TERRESTRE: I PASSAGGI TEMPORALI

A corredo del nuovo sito, anche la messa in onda del nuovo spot televisivo che verrà trasmesso nei prossimi giorni sulle principali emittenti televisive, parte della campagna di comunicazione del ministero dello sviluppo economico in vista di quella che lo stesso Mise definisce “la nuova TV digitale”. Per quanto riguarda le date da cerchiare in rosso, il primo settembre 2021 è il giorno in cui effettivamente avverrà lo switch-off del MPEG2, e di conseguenza, tutti i televisori non compatibili con il codec MPEG 4 non riceveranno più il segnale. Il processo di “switch” durerà all’incirca nove mesi durante i quali verranno riposizionati i nuovi canali, prima di un secondo switch off nel periodo 21-30 giugno 2022, in cui verranno spenti i segnali DVB-T sostituiti appunto dal DBV-T2, uno standard più performante. Il nostro consiglio, in caso voleste cambiare la tv in questo periodo, è di assicurarsi che supporti il nuovo standard, pena la necessità di acquistare un nuovo schermo da qui a pochi mesi.

LEGGI ANCHE Da giugno, saranno disponibili i nuovi canali Mediaset in HD

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here