Digitale satellitare di seconda generazione: cosa cambia e come adeguarsi

0
1393

I primi cambiamenti già dagli inizi di dicembre, col passaggio in HD di molti dei maggiori canali satellitari. Hanno iniziato Nove e Cielo, seguiti da DMAX e Real Time, accompagnati a loro volta da Tv8 e TV2000. Tutti migrati verso un sistema digitale satellitare di seconda generazione, in vista della rivoluzione globale che entro il 2021 spazzerà via tutto il vecchio.

Digitale Satellitare (Adobe Stock)
Digitale Satellitare (Adobe Stock)

Entro la fine di dicembre, infatti, tutti i canali TGR Rai e Rai Radio, insieme ai canali digitali Mediaset e di altre emittenti, si uniranno alla migrazione, come tutti i canali presenti su tivùsat, passeranno ad una visione disponibile solo attraverso dispositivi HD e 4K, ossia decoder satellitari.

Digitale satellitare, una “rivoluzione vantaggiosa”

Decoder satellitare (Adobe Stock)
Decoder satellitare (Adobe Stock)

Di fatto, saremo tutti costretti a “rottamare” i vecchi decoder SD che non supportano la nuova modalità di trasmissione, denominata “DVB-S2”, alternativa alla versione HD scelta da alcune emittenti per i loro canali. Avremo tutti necessità di avere a disposizione un decoder HD o 4K con certificato tivùsat o un televisore con CAM tivùsat, entrambi compatibili con il sistema DVB-S2, più comunemente conosciuto come digitale satellitare di seconda generazione.

LEGGI ANCHE >>> Autenticazione forte in arrivo: dal 31 dicembre cambiano i pagamenti online

Ma cosa cambia, di fatto? Sostanzialmente, i vecchi decoder Free non hanno smartcard e, il più delle volte, costringono l’utente finale a riprogrammare la lista canali molto spesso. Un nuovo decoder con certificato e smartcard tivùsat consente in primis di avere un servizio gratis di qualità molto elevata. Insieme a una lista canali stabile presente sulla piattaforma, oltre a un accesso prioritario ai canali in alta definizione grazie al servizio Easy HD.

LEGGI ANCHE >>> Samsung dice addio al caricabatterie a muro: in autunno aveva deriso Apple…

I nuovi decoder sono dotati di smatcard gratuita e non richiedono alcuna modifica alla parabola, che va orientata su 13° EST Hotbird, e soprattutto accedono al bonus governativo di 50 euro per tutti colori che ne acquistano uno. Per chi invece ha già un dispositivo tivùsat HD/4K, non cambierà nulla.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here