PS5 non è la console dell’anno: la piattaforma Sony battuta in casa…

0
611
PS5 e DualSense (Foto Sony)

La PS5, nonostante sia praticamente introvabile e sia andata esaurita a poche ore dal lancio, non è la console di gioco migliore del 2020, l’anno che volge alla conclusione. A beffarla è stata la sua antenata, la Playstation 4, che sul filo del rasoio si è aggiudicata lo scettro di miglior gioco stazione dell’anno stando al noto portale di videogiochi VGC. Secondo il sito britannico, la buon vecchia PS4, che è andata in pensione a novembre ma ciò non significa che non verrà supportata ancora a lungo con nuovi giochi, «ha finito il suo regno come sistema ammiraglio di Sony su una nota alta, ma ha anche impostato il tono per PlayStation 5». Secondo Videogamechronicles, quello che sta per concludersi è stato di fatto l’anno migliore per l’ottima console di casa Sony: «Il 2020 è stato il culmine di un messaggio partito nel 2013 al lancio. Un focus su giochi blockbuster, esclusivi». Il portale britannico ricorda come sette anni fa, nel 2013, si ritenesse che il gioco mobile fosse ormai prossimo a prendere il sopravvento sulle console, di conseguenza, si era previsto un ciclo di vita breve per le console dell’epoca, PS4 compresa, e invece…

PS5 (Foto Sony)

LEGGI ANCHE Giochi PS5 e PS4 a meno di dieci euro? Da Fallout 4 a The Witcher 3…

PS5 NON E’ LA CONSOLE DELL’ANNO, MA IL DUALSENSE SORPRENDE

E invece la buonissima Playstation 4 ha “terminato” il suo ciclo di vita al secondo posto nelle console più vendute di tutti i tempi, dietro all’inarrivabile PS2. «In un anno in cui il focus si è spostato fermamente verso PlayStation 5 – ha concluso VGC nella sua disamina – Sony ha fatto tremendamente bene nel dare l’addio a PS4 con stile». PS5 non è comunque rimasta all’asciutto visto che i giornalisti britannici hanno deciso di consegnare alla console next-generation giapponese il titolo di “migliore innovazione dell’anno”, anche se in realtà il premio se l’è aggiudicato il DualSense, l’innovativo controller della stessa Playstation 5, e non la console in se. «in un anno che prometteva due console next-gen con i loro processori grafici e SSD all’avanguardia – commenta a riguardo il sito – chi avrebbe previsto che un piccolo pad ci avrebbe scosso così tanto?».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here