COVID-19: sei vaccinato e sei stato esposto al virus? Non devi stare in quarantena

0
201

COVID-19: sei vaccinato e sei stato esposto al virus? Non devi stare in quarantena. A confermarlo il Center for Disease Control and Prevention statunitense. 

Vaccino Covid-19
Vaccino Covid-19 Foto di cottonbro da Pexels

Una informazione che potrebbe cambiare decisamente le carte in tavola nella partita contro COVID-19. Se sei stato vaccinato e, successivamente, hai avuto contatti con chi è affetto dal virus, non devi più stare in quarantena. Basterà prendere le precauzioni che adottiamo da ormai un anno: mascherina, igiene delle mani e distanziamento sociale. Un’informazione che ci giunge direttamente dal Centers for Disease Control and Prevention degli Stati Uniti.

POTREBBE INTERESSARTI –> L’Europa rifiuta il vaccino AstraZeneca mentre molti scienziati lo promuovono

Questo ovviamente è da riferirsi ai soli vaccinati “completi”, vale a dire che hanno effettuato sia la prima che la seconda vaccinazione. Ciò detto, vogliamo specificare che, attualmente, non hanno una efficacia del 100%. Da Pfizer/BioNTech a Moderna, le percentuali di efficacia si attestano intorno al 95%. Questo significa che anche chi è stato vaccinato potrebbe contrarre il virus, seppur in minima parte rispetto a chi non lo è. Insomma guardia sempre alta e attenzione a sintomi più o meno lievi legati a COVID-19.

Il CDC afferma inoltre che saltare la quarantena, per quanto rischioso possa essere, è possibile solo durante i primi tre mesi dopo la seconda dose di vaccinazione. Non si conosce ancora la durata dell’efficacia delle dosi iniettate e, per dirla tutta, questo è un fattore di rischio piuttosto elevato che va ancora analizzato e compreso fino in fondo. Il trattamento riservato ai vaccinati sarà lo stesso di coloro i quali hanno già contratto la malattia e, in modo del tutto naturale, hanno sviluppato anticorpi contro l’infezione.

POTREBBE INTERESSARTI –> Facebook inasprisce la lotta alle false informazioni su COVID-19 e Vaccini

Insomma la ricerca è ancora apertissima e gli scienziati di tutto il mondo analizzano la questione da vicino, giorno dopo giorno. Si naviga a vista come da un anno a questa parte. Nonostante non vi sia la prova scientifica e specifica per questo vaccino e la sua malattia, ci sono ottime probabilità che chi è stato vaccinato possa tornare a vivere una vita più “normale”, pur mantenendo alta la guardia e seguendo le regole di questi ultimi dodici mesi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here