Il Governo ha stabilito una nuova proroga per il Bonus Vacanze

0
188

Arriva la notizia di un ulteriore proroga del Bonus Vacanze grazie al nuovo decreto. Questo a causa del nuovo picco di contagi.

Voucher sconto vacanze
Bonus vacanze

Una domanda che molti si stavano già ponendo da diversi giorni. In seguito al rialzo della curva dei contagi da Coronavirus, e dunque alla continua chiusura a cui sono sottoposte tutte le zone turistiche, diventa molto difficile poter pensare alle vacanze. In più, il divieto di spostamento da una regione all’altra, rende impossibile utilizzare il voucher.

Già attraverso il Decreto Ristori, la data di scadenza era slittata al 30 giugno 2021, previdenti del fatto che la situazione sarebbe cambiata in meglio. Ma gli ultimi risvolti relativi alla pandemia (varianti Covid, ritardo vaccini, aumento dei casi, ecc.) hanno costretto il Governo a rimodulare il termine previsto per il Bonus Vacanze.

POTREBBE INTERESSARTI –> Google Stadia in tribunale: class action dei consumatori per il 4K

Nuova scadenza per il Bonus Vacanze

Mare
Estate al mare Foto di Oleg Magni da Pexels

La proposta è contenuta nel Decreto Milleproroghe, un nuovo documento presentato alla Camera il 22 febbraio 2021. Questo testo dovrà essere esaminato al Senato per poter avere un responso entro il 1º marzo.

Nessuna modifica al regolamento, dunque la questione riguarda solo i nuclei familiari con ISEE inferiore a 40.000 euro che abbiano fatto richiesta del voucher entro il 30 dicembre 2020. Tale data si basa su un’agevolazione dell’articolo 176 del Decreto Rilancio.

Secondo la proposta contenuta nel Decreto Milleproroghe, il termine di scadenza si sposterà di altri 6 mesi, ovvero entro il 31 dicembre 2021. Stando alle condizioni attuali, è difficile pronosticare se ci sarà possibilità di trascorrere qualche giorno di vacanza.

Nel dettaglio, l’approvazione del nuovo Decreto permetterebbe di usufruire del voucher offerto dal Governo per il pagamento di servizi offerti da imprese turistico ricettive, agriturismi e bed & breakfast ed altri che hanno aderito al programma.

È previsto uno sconto dell’80% sull’importo dovuto e una detrazione per il restante 20%, come stabilito nell’articolo 176 del DL numero 34 del 19 maggio 2020. Il problema, però, è che, in queste condizioni, il turismo fatica ancora tanto a riprendere la normale routine.

Diversamente dal termine di scadenza per l’utilizzo, nulla è cambiato per la domanda di accesso al bonus, per la quale era possibile fare richiesta entro il 30 dicembre 2020.

POTREBBE INTERESSARTI –> Cashback di stato verso l’addio? “Misura inefficiente e costosa”

Dunque, bisognerà attendere il 1º marzo per avere conferma della proroga.

Viaggi
Vacanze Foto di Te lensFix di Pexels

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here