Google Chrome: la nuova versione fa da prologo alla 90

0
329

A grandi falcate verso il 90. Lo Stable channel di Google Chrome è stato aggiornato alla versione 89.0.4389.128 per Windows, Mac, Linux e verrà implementato nei prossimi giorni, al massimo settimane. Un elenco completo delle modifiche in questa build è già disponibile nel registro, come conferma blog ufficiale. Update in fase di distribuzione.

Google Chrome (Adobe Stock)
Google Chrome (Adobe Stock)

Quasi novanta versioni (ci siamo quasi) in 13 anni. Da quando Google Chrome venne annunciato, il Primo Settembre 2008, con un fumetto di Scott McCloud distribuito sotto licenza Creative Commons. Perché “Chrome”? Perché, secondo molti, Google voleva minimizzare il “cromo” del browser, sebbene questo significato sia stato aggiunto in qualche modo post-hoc, visto che il nome in codice prima del rilascio fu scelto per la sua connotazione di velocità. Tant’è.

Google Chrome, risolto il doppio problema di sicurezza

Chrome Cache (Adobe Stock)
Chrome Cache (Adobe Stock)

La versione 89.0.4389.128 è stata lanciata, come sempre di questi periodi, per risolvere i problemi di sicurezza delle precedenti versioni. Due nel particolare, etichettate come vulnerabilità high: CVE-2021-21206 e CVE-2021-21220. La prima riguarda il motore Blink, la seconda l’engine V8.

LEGGI ANCHE >>> Netflix for kids: tutte le novità per i più piccoli

Vorremmo ringraziare tutti i ricercatori di sicurezza – si legge sul blog ufficiale – che hanno lavorato con noi durante il ciclo di sviluppo per impedire che i bug di sicurezza raggiungessero il canale stabile”. Google è a conoscenza dei rapporti secondo cui esistono exploit per CVE-2021-21206 e CVE-2021-21220 in circolazione.

LEGGI ANCHE >>> Spazio, telescopi da terra e dallo spazio uniti versus il buco nero

L’accesso ai dettagli e ai collegamenti dei bug può essere limitato fino a quando la maggioranza degli utenti non viene aggiornata con una correzione. Manterremo anche le restrizioni – continua la nota di Chrome – se il bug esiste in una libreria di terze parti da cui dipendono in modo simile altri progetti, ma non sono ancora stati risolti”.

Per il download, questo il percorso da seguire: menu principale del browser, click (o tap) sula voce “Guida”, quindi “Informazioni su Google Chrome”. Per rendere effettivo il download, è necessario un riavvio per il completamento.

Chrome funziona su: Windows 7 e successivi, OS X 10.10 e successivo, versioni a 64 bit di Ubuntu 14.04+, Debian 8+, openSUSE 13.3+ e Fedora 24+. E ancora: Android da 4.4 in poi, iOS 11 o successivo. Ora la versione 90, praticamente alle porte.

Alcuni utenti che utilizzano Windows 10, macOS o Linux hanno già ricevuto l’update. Tra le novità introdotte quella che tenta di caricare in automatico la versione HTTPS dei siti visitati, direzionando la navigazione verso la risorsa HTTP solo se non disponibile.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here