La nuova arma USA ad alta tecnologia riesce a “cancellarti” la voce in pochi millisecondi: un qualcosa di incredibile

0
355

L’esercito degli Usa ha sviluppato una nuova arma decisamente futuristica: è infatti in grado di “cancellare” la voce, e noi vi spieghiamo nel dettaglio come funziona questa ‘diavoleria’.

La nuova superlativa arma degli Usa (Foto Automotorinews)
La nuova superlativa arma degli Usa: come funziona (Foto Automotorinews)

Come da indiscrezioni circolanti sui media nelle ultime ore, la marina degli Stati Uniti ha realizzato un dispositivo elettronico che probabilmente nessuno di noi ha mai immaginato, o che probabilmente ha visto solo nei film di Hollywood. In poche parole tale “aggeggio” riesce a impedire alle persone di parlare o ascoltare la propria voce ne tanto meno quella dei vicini. L’arma non è letale, in quanto non uccide il destinatario, e consiste in un dispositivo che provoca una sorta di effetto cosiddetto di “controfase”, che cancella di fatto la voce se qualcuno cerca di parlare. La tecnologia in questione è da qualche anno che è in “circolazione”, essendo stata brevettata nel 2019 dagli Stati Uniti, ma scoperta solamente in queste settimane, visto che il progetto è rimasto volutamente top secret, come è giusto che sia.

Nuova arma Usa che cancella la voce (Foto Formiche.net)
Nuova arma Usa che cancella la voce: i dettagli (Foto Formiche.net)

NUOVA ARMA USA CHE CANCELLA LA VOCE: ECCO COME FUNZIONA L’AHAD

POTREBBE INTERESSARTILa nuova tempesta solare che sta arrivando potrebbe “spegnere” internet a livello globale: allarme nel mondo scientifico

L’obiettivo di questa arma è quello di disorientare un’eventuale persona, al punto che questa non riesce più a comunicare in maniera efficace con i suoi interlocutori. Si pensi ad esempio ad un passaggio di informazioni assolutamente confidenziali, o a comandi e ordini criminali: ecco, in questi casi può intervenire questo dispositivo elettronico che impedisce di fatto ai soggetti di comunicare fra loro. L’arma della marina militare d’oltre oceano si chiama AHAD, acronimo di Acoustic Hailing And Disruption, ed è in grado di registrare una comunicazione e nel giro di pochi millesecondi, quindi pressochè in maniera istantanea, “live”, la ritrasmette all’obiettivo, creando però un effetto molto fastidioso che disturba la concentrazione della persona bersaglio, indotta poi a non continuare a parlare. Secondo quanto riferito dal portale di informazione online Interesting Engineering, sembrerebbe improbabile l’uso di quest’arma sul campo di battaglia, mentre il sistema potrebbe essere applicato ad altri campi più vicini a noi, come ad esempio il tenere a bada una folla durante delle manifestazioni.

POTREBBE INTERESSARTIVirgin Galactic resta a terra: rimangono sospese le sue missioni a causa di una indagine della FAA

A sviluppare l’Acoustic Hailing And Disruption, sono stati gli ingegneri della Crane Division della Naval Surface Warfare, un centro di ricerca e sviluppo della Marina situato nello stato dell’Indiana, e che sviluppa dispositivi palmari e armi. Ma come è fatto questo AHAD? Si tratta di un aggeggio composto da una serie di microfoni e speaker, in grado di identificare e quindi ritrasmettere velocemente la voce in un raggio ristretto, udibile quindi solamente da chi parla. In tale modo, chi sta per comunicare viene destabilizzato e confuso, e non riesce più a concentrarsi e a proseguire nella sua articolare vocale, confondendo a sua volta l’interlocutore che non sa cosa stavano per dirgli. L’arma tecnologica è in grado inoltre di proiettare il suo registrato contro una superficie continua, come ad esempio un muro, ma attraverso un angolo diverso, e così facendo gli ascoltatori non capiscono da dove realmente provengano i suoni originali. Il dispositivo può essere applicato anche in altri campi, come ad esempio il richiamo acustico delle navi, vista la possibilità di emettere delle onde sonore ad alta potenza.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here