Buy Now Pay Later è il nuovo, folle, trend esploso su TikTok, capiamo cos’è e dove ha origine

0
229

Su TikTok esplode un nuovo trend post: pubblicare i debiti accumulati con il buy now pay later. Cos’è e come funziona il BNPL.

TikTok Buy now pay later
TikTok Buy now pay later

Si tratta dell’ennesima mania che è uscita sul social network. C’è da chiarire che oramai i trend appaiono prima su TikTok per poi allargarsi a macchia d’olio su tutti gli altri. In buona sostanza si tratta di alcune applicazioni che danno la possibilità di acquistare online e di pagare successivamente a rate, finendo perà per accumulare sempre più debiti che prima o poi dovranno essere ripagati.

Proprio i tiktoker hanno fatto esplodere questa mania arrivando a confessare i proprio debiti con i follower. La maggior parte di questi sfrutta l’app svedese Klarna, che permette l’acquisto di prodotti come vestiti e borse e di ripargarli a rate. Il problema è che stanno apparendo sul social cinese sempre più video di utenti che comprano tramite l’app, ricevono avvisi di pagamento e ballano mostrando il conto da pagare che intanto si alza con la didascalia “Debito paralizzante”.

I più coinvolti sono i Millennial e la Generazione Z, ma sono in molti a preoccuparsi perché c’è il rischio di vedere accumulare debiti che poi rischiano di andare insoluti.

Come funziona il buy now pay later che impazza su TikTok

TikTok Buy now pay later
TikTok Buy now pay later

LEGGI ANCHE: NitroPhone 1, lo smartphone Android più sicuro del Pianeta che si acquista anche in Bitcoin

Il BNPL è un pagamento a rate nato negli Stati Uniti, dove spesso si utilizza la Carta di credito per fare acquisti online, mentre per ora c’è poca diffusione in Italia, anche rispetto al resto d’Europa. Per questo diverse compagnie hanno creato app che attirano i più giovani, tra cui appunto la svedese Klarna, molto utilizzata. L’età media è di 33 anni e di recente la società è stata valutata 46 miliardi di dollari, confermando quando sia in rapida crescita, per ora soprattutto nel Nord Europa.

Questa aziende che facilitano l’accesso al credito sono delle fintech emergenti, che non addebitano ai clienti commissioni o tassi di interessi. Klarna ad esempio permette di fare acquisti e di pagare 30 giorni dopo tutto l’importo finanziato, oppure scegliere 3 o 4 rate su periodi più lunghi e senza interessi. Le commissioni vengono pagate invece dai rivenditori che accettano questo metodo di pagamento.

LEGGI ANCHE: Ecco quando morirà il Sole: gli scienziati arrivano a una data e come avverrà questo disastro stellare

Questo sistema è molto utilizzato, ma si presta ad abusi, come spiegato anche dal sito Bloomberg. il rischio è elevato a causa della giovane età degli utilizzatori che spesso condividono il proprio saldo negativo su Klarna con tutti i follower, tanto che alcuni parlando già di una sorta di dipendenza che genera però debiti. L’abilitazione infatti è istantanea e la tentazione è forte: poter acquistare i capi di abbigliamento desiderati e pagare dopo. Tutto questo rischia di generare una bolla che prima o poi potrebbe esplodere, con i rischi conseguenti sia nel mondo finanziario, con un tracollo delle aziende collegate a questo sistema, sia per tutti gli utenti coinvolti, che potrebbero rischiare conseguenze pesanti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here