Ecco a voi Spot, il cane robot che fa la guardia allo stabilimento KIA

0
140

Aveva già solcato il percorso dell’innovazione a inizio anno, con l’acquisizione di una partecipazione di controllo nella società di progettazione robotica Boston Dynamics, spin-off del Massachusetts Institute of Technology, in mano in passato di Google e Softbank.

Cane robot (Adobe Stock)
Cane robot (Adobe Stock)

Ora Hyundai accelera su quel percorso decidendo di utilizzare “Factory Safety Service Robot” basato principalmente sul robot quadrupede di Boston Dynamics, per la sicurezza dei siti web industriali nel suo stabilimento di produzione Kia.

Spot, il cane robot si chiama così. Con una fotocamera termica incorporata e LiDAR 3D, rileva le persone intorno a lui, monitora le condizioni di alta temperatura e potenziali rischi per il cuore. E molto, molto, altro.

Spot fornirà la condivisione in tempo reale delle proprie immagini, su una pagina web

Cane robotico (Adobe Stock)
Cane robotico (Adobe Stock)

Il robot Spot sarà telecomandato tramite una pagina web a massima sicurezza, che trasmetterà in streaming le sue azioni in tutto lo stabilimento, consentendo quindi ai dipendenti di osservare a distanza le varie aree industriali. Fondamentale, naturalmente, l’esperienza dell’intelligenza artificiale. Che consente a Spot di rilevare i rischi e inviare allarmi ai gestori, tramite appunto la pagina web.

Sulla base di queste capacità, il robot modificato fornisce la condivisione in tempo reale delle immagini delle condizioni dello stabilimento, con un registro degli esercizi con il cuore di gestione, oltre che risposte rapide in caso di emergenza, suonando un allarme sempre sulla gestione pagina web. Il robot quadrupede è sufficientemente piccolo da navigare attraverso aree sottili.

Hyundai ha modificato Spot, aggiungendo alcune opzioni di autonomia avanzato, dotato di scienze applicate appropriate per le società di pattugliamento autonome, all’interno di ambienti di siti web industriali, insieme all’amministrazione dei processi e all’esperienza immaginativa e preveggente basata sull’apprendimento profondo.

L’esperimento di Spot presso lo stabilimento Kia in Corea del Sud, ha anche un altro obiettivo, perché Hyundai ha intenzione di utilizzarlo per aiutare le pattuglie di sicurezza a tarda notte. L’azienda si sottoporrà inoltre alla prova dell’idea del robot e ne valuterà l’efficacia prima di aumentare le aree di pattugliamento e rivedere l’implementazione aggiuntiva su diversi siti web industriali, ma anche come supervisore per rendere più sicuro il luogo di lavoro.

Il Factory Safety Service Robot è il primo progetto di collaborazione con Boston Dynamics”. Dong Jin Hyun pensa positivo: “Il robot aiuterà a rilevare i rischi – assicura il capo del laboratorio di robotica di Hyundai Motor Group – garantendo la sicurezza delle persone nei siti industriali“.

Soltanto ad agosto Boston Dynamics aveva presentato in un video da quasi dieci milioni di visualizzazioni, Atlas: il robot umanoide che completa un percorso a ostacoli in modo “quasi impeccabile”, dando continuità a BigDog, un robot quadrupede progettato per l’esercito statunitense, con il finanziamento del DARPA, e per il DI-Guy, un software molto realistico per la simulazione umana. Ora tocca a Spot.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here