SpaceX riparte per lo Spazio con la missione Crew Dragon 3

0
173

E’ partita ufficialmente nella notte la nuova missione di SpaceX, il lancio della Crew Dragon 3: si tratta del terzo decollo nel giro di pochi mesi, missione che era stata rinviata a seguito di alcuni intoppi. Vediamone i dettagli.

Erano le 3:03 di notte in Italia quando dalla base di Cape Canaveral, in Florida, è appunto decollata la Crew Dragon numero 3, la terza missione nello spazio da parte dell’agenzia di proprietà dell’uomo più ricco al mondo, il sudafricano Elon Musk. La navetta con a bordo i quattro astronauti ha lasciato il nostro pianeta per fare rotta verso la Iss, la stazione spaziale internazionale, dove vi rimarranno circa sei mesi, per un totale di circa 200 giorni.

PARTITA LA MISSIONE CREW DRAGON 3 DI SPACEX: ECCO TUTTI I DETTAGLI

POTREBBE INTERESSARTISpaceX, dopo 6 mesi nello Spazio rientra sulla Terra con un ammaraggio spettacolare – VIDEO

Si tratta nel dettaglio del comandante Raja Chari, del pilota Tom Marshburn, della specialista di missione Kayla Barron, tutti e tre facenti parte della Nasa, l’agenzia spaziale degli Stati Uniti, oltre allo specialista di missione Matthias Maurer, facente parte invece dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa). Alle ore 13:10 italiane di oggi il gruppo aggancerà la stazione spaziale, quindi dopo circa 10 ore di volo, e poi, due ore più tardi, si verificherà l’apertura del portello. Il volo era stato inizialmente previsto per lo scorso 31 ottobre 2021, ma era stato rinviato per il maltempo, e quindi posticipato di nuovo a seguito di un non meglio precisamente problema medico di un membro dell’equipaggio. La Nasa, in quell’occasione, non aveva rivelato il nome dell’astronauta che aveva accusato il lieve malore, ma aveva comunque escluso che i problemi di salute erano legati all’infezione da covid.

POTREBBE INTERESSARTI NASA pronta a rivelare al mondo i segreti sugli alieni: è ora di conoscere la verità

Chari è un colonnello della Us Air Force, al comando della missione nel suo primo viaggio nello spazio, mentre Maurer è un ingegnere di scienze dei materiali, e Marshburn un medico che è già stato nello spazio 12 anni fa, a bordo dell’ormai defunto Space Shuttle, nonché di un veicolo spaziale russo denominato Soyuz, durante una missione di una decina di anni fa. Il quartetto, come detto sopra, trascorrerà circa sei mesi sull’avamposto orbitale per svolgere la propria missione, a cominciare da un esperimento riguardante la crescita nello spazio delle piante senza alcun terreno, nonché costruire delle fibre ottiche in microgravità. Inoltre, gli astronauti a bordo della navicella Crew Dragon 3 saranno impegnati in delle passeggiate spaziali che avranno l’obiettivo di completare l’aggiornamento dei pannelli solari della Stazione Spaziale. Infine, faranno anche da “tour operator” in occasione dell’arrivo dei visitatori giapponesi a bordo di una navicella russa Soyuz a fine anno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here