Iliad e Vodafone in trattariva per diventare un unico gestore? La notizia bomba che nessuno immaginava

0
461

Una notizia che potremmo considerare una bomba atomica: Iliad e Vodafone, due tra i gestori più popolari del nostro paese, potrebbero essere in trattative per diventare un unico gestore. Almeno qui in Italia.

Vodafone e Iliad insieme? - 24012022 www.computermagazine.it
Vodafone e Iliad insieme? – 24012022 www.computermagazine.it

Non è la prima volta che succede – vedi Wind e Tre – ma questa volta parliamo di un gestore che definire storico è poco: Vodafone. Secondo quanto condiviso dai colleghi di Reuters, la compagnia sarebbe in trattative per fondersi con un altro colosso della telefonia, meno blasonato ma già famosissimo e particolarmente diffuso, vale a dire Iliad. Fin dal suo lancio nel nostro paese, il gestore telefonico francese ha cambiato radicalmente il mercato della telefonia. Sia sul fronte dei prezzi che dell’offerta in se per se, i competitor hanno dovuto adattarsi ad un cambiamento oggettivo.

Vodafone: la fusione con Iliad è dietro l’angolo, ma è fattibile?

Vodafone, gestore inglese pronto alla fusione con Iliad - 24012022 www.computermagazine.it
Vodafone, gestore inglese pronto alla fusione con Iliad – 24012022 www.computermagazine.it

Questa volta però sembra che Vodafone sia intenzionata non solo a competere con Iliad, ma a fondersi per collaborare e portare a se una fetta maggiore di utenza. “Le discussioni tra le due società sarebbero già in corso da tempo ed entrambe le parti starebbero attivamente studiando modi per concludere un legame delle rispettive attività in Italia“. La notizia giunge dopo che la compagnia ha confermato il suo debutto nel mercato della linea fissa il 25 gennaio. Un cambio di rotta che garantirebbe alla compagnia una penetrazione del mercato mobile di circa il 36% – con ricavi combinati pari a 6 miliardi di euro.

No comment, almeno per ora, da parte delle compagnie. “Se uno dei principali operatori, in tutto o in parte, si renderà disponibile sul mercato, valuteremo senza alcun preconcetto tutte le opzioni, anche in chiave Mergers&Acquisitions (fusioni e acquisizioni, ndr)” dichiarava lo scorso 13 gennaio Benedetto Levi, amministratore delegato di Iliad Italia.

Un consolidamento necessario in Europa era, o meglio è, invece, nei piani di Vodafone, come dichiarato dal capo del gestore inglese Nick Read lo scorso 17 novembre. Oltre al mercato italiano si faceva riferimento anche a quello spagnolo e portoghese, dove “tutti i player stanno soffrendo“. Attenzione tuttavia agli ostacoli che una fusione così mastodontica tra Vodafone ed Iliad potrebbe generare. Anzitutto serve il via libera delle autorità di regolamentazione antitrust italiane nonché quelle europee, che già in passato si sono messe di traverso per bloccare tentativi di fusione simili.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here