Apple, iOS 15.3 che risolve il pericoloso bug su Safari

0
612

Aspettando l’attesissimo iOS 15.4 che promette di risolvere il problema dello sblocco di un Melafonino col Face ID con la mascherina, che invaderà tutti gli iPhone con una valanga di emoji, ma che porterà anche il Green Pass dentro Wallet e nell’app Salute, i fan dei dispostivi griffati dalla Mela si godono l’ultimo aggiornamento.

iOS 15-3 20220204 cmag
iOS 15.3, ecco i bug sistemati – Adobe Stock

Gli aggiornamenti di iOS 15.3 e iPadOS 15.3 possono essere scaricati gratuitamente e il software è disponibile via etere su tutti i dispositivi idonei nell’app Impostazioni. Il percorso è quello solito: Impostazioni, poi Generali, quindi aggiornamento software. Pochi minuti e il gioco è fatto.

Secondo le note di rilascio di Apple, iOS 15.3 include “correzioni di bug e aggiornamenti di sicurezza per il tuo iPhone“, con il colosso di Cupertino che si raccomanda e consiglia il software a tutti gli utenti.

In iOS 15 e iPadOS 15, si è verificato un problema con l’implementazione WebKit dell’API JavaScript IndexedDB: si risolve così

iOS 15 20220204 cmag
iOS 15.3, anche gli iPhone giovano dell’aggiornamento – Adobe Stock

Apple avrà un elenco completo degli aggiornamenti di sicurezza sul suo sito Web , ma gli aggiornamenti iOS e iPadOS 15.3 affrontano specificamente un exploit Safari recentemente pubblicizzato. In iOS 15 e iPadOS 15, si è verificato un problema con l’implementazione WebKit dell’API JavaScript IndexedDB. I siti Web che utilizzano IndexedDB possono accedere ai nomi dei database IndexedDB generati da altri portali durante la stessa sessione di navigazione, il che consente essenzialmente a un sito Web dannoso di spiare altri siti Web visitati da un utente di Safari.

iOS 15.3, iPadOS 15.3 e macOS Monterey 12.2 risolvono questo bug di Safari, che ha avuto un impatto anche su Chrome e altri browser sui dispositivi iOS. Solo aggiornando il sistema operativo di Apple, lanciato a settembre in concomitanza con l’uscita dei quattro riuscitissimi iPhone 13, la vulnerabilità non può più essere utilizzata per raccogliere la cronologia di navigazione recente e i dettagli sull’identità degli utenti di Safari.

Parallelamente anche l’aggiornamento di macOS 12.2, in arrivo sui Mac degli utenti tramite OTA è importante. Innanzitutto bisogna effettuare il download andando su Preferenze di Sistema, quindi aggiornamento software.

Nel caso in cui l’aggiornamento disponibile per il vostro Mac. Apple (c’è anche rilasciato un nuovo aggiornamento per chi è ancora su Big Sur con macOS 11.6.3), allora sì che si potrà risolvere un’altra vulnerabilità: la correzione di sicurezza per un grave bug di Safari insieme ad alcuni altri miglioramenti e correzioni.

Ora si può aspettare più serenamente, ma anche in trepidante attesa, il nostro aggiornamento del sistema operativo, sperando che da Cupertino rispettino i tempi previsti per il 15.4, ovvero febbraio-marzo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here