Preoccupazione della NASA: passerà vicino alla Terra “Asteroide potenzialmente pericoloso”

0
888

C’è un nuovo asteroide che “sfiorerà” la Terra nei prossimi giorni, e che è considerato “potenzialmente pericoloso”. Come vi ricordiamo spesso e volentieri, la Nasa, l’agenzia spaziale degli Stati Uniti, considera pericoloso qualsiasi corpo celeste di determinate dimensioni e che si avvicina al nostro Pianeta entro un determinato range, ma in realtà di pericolo vi è davvero ben poco.

Asteroide, 28/2/2022 - Computermagazine.it
Asteroide, 28/2/2022 – Computermagazine.it

Si tratta quindi di una mossa cautelativa di modo da attivare tutti gli strumenti di sorveglianza per tenere monitorata la rotta dell’asteroide. In ogni caso il passaggio “vicino” alla Terra dovrebbe avvenire nel giro di pochi giorni, precisamente il prossimo 4 marzo 2022, e il protagonista sarà 2001 CB21, una roccia spaziale del diametro di circa un chilometro e che sorvolerà il nostro Pianeta a circa 5 milioni di chilometri di distanza.

Asteroide, 28/2/2022 - Computermagazine.it
Asteroide, 28/2/2022 – Computermagazine.it

NASA, ASTEROIDE VICINO ALLA TERRA: ECCO TUTTI I DETTAGLI

Non accadrà quindi nulla di pericoloso, ma l’evento sarà comunque osservabile in diretta streaming attraverso i canali ufficiali dell’agenzia americana. Come accennato sopra, la Nasa si mette in preallerta ogni qual volta individua un asteroide che abbia un diametro superiore ai 150 metri e la cui traiettoria sia a meno di 7.5 milioni di chilometri dalla Terra, quindi 19.5 volte la distanza dalla Luna, e 2001 CB21 rientra perfettamente in questa categoria. Non vi sarà alcun impatto in stile hollywoodiano, ne si verificheranno morti e distruzioni, ma solamente uno spettacolare passaggio sopra le nostre teste di cui ovviamente non ci accorgeremo nemmeno. La diretta, per chi fosse interessato, scatterà alle ore 4:00 di notte italiane del prossimo 4 marzo.

Si tratta del secondo asteroide nel giro di poche settimane che “sfiora” la Terra dopo quello dello scorso 18 gennaio, che era passato vicino al nostro Pianeta a 1.9 milioni di chilometri di distanza, con una velocità di circa 75mila chilometri orari. In quel caso si era trattato di un corpo celeste più piccolo rispetto a quello atteso nei prossimi giorni, grande “solamente” due volte e mezzo l’Empire State Building. Il “sasso” si chiamava (7482) 1994 PC1, ed era passato sopra il nostro Pianeta alle ore 22:51, ad una distanza dalla Terra pari a cinque volte quella che ci separa dalla Luna. Anche in questo caso non si era verificato nulla di catastrofico viste le distanze esagerate. A questo punto non ci resta che attendere il passaggio del nuovo asteroide, iniziando a contare i giorni, se non le ore, che ci separano “dall’impatto”. Buon attesa e poi tutti con il naso… sullo schermo del pc. E se per caso foste affascinanti dal mondo degli asteroidi, ancor di più dopo aver letto questo articolo, vi lasciamo ad una serie di https://amzn.to/34fgK1w per approfondire l’argomento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here