La Nothing pronta a lanciare il suo primo smartphone, lo rivela un tweet. Sarà un gran successo come i suoi auricolari?

0
370

Se l’appetito vien mangiando e un dispositivo tira l’altro, Nothing vuole continuare a stupire. Dopo il grandissimo successo dei suoi gadget, gli auricolari TWS, l’azienda londinese co-fondata da Carl Pei, ex OnePlus, avrebbe deciso di allargare i propri orizzonti, con lo sviluppo e il rilascio dei primi smartphone made in Nothing.

Nothing smartphone 20220303 cmag
Nothing presenta il suo primo smartphone – Adobe Stock

L’imprenditore svedese nato in Cina cavalca l’onda del successo ed è deciso a confrontarsi con il mondo fatato degli smartphone. A novembre, il marchio ha rivelato che stava lavorando a cinque nuovi device, in molti sono convinti che fra questi si nasconde proprio un cellulare, che potrebbe arrivare sul mercato addirittura a marzo.

Gli indizi arrivano sui social, Twitter per l’esattezza. Nothing non ha ufficializzato ancora nulla, ma quei cinguettii tanto incomprensibili quanto misteriosi suggeriscono che un nuovo dispositivo sia nell’aria di primavera.

Gli indizi non lasciano dubbi: lo smartphone di Nothing potrebbe partire da qui

Nothing Ear 20220303 cmag
Nothing, dagli auricolari allo smartphone il passo è breve – Adobe Stock

Due indizi non faranno una prova, ma negli altrettanti tweet del mese scorso, di Nothing, Carl Pei, lo svedese nato in Cina, ha rivelato di essere “di nuovo su Android” e che “Android 12 è davvero fantastico”. A questo, l’handle ufficiale di Android ha risposto: “Abbiamo molto da recuperare su Carl!”. Più avanti nel thread, Qualcomm ha risposto a Nothing e Android con il meme della stretta di mano Epic che mostrava tre braccia. E ancora, più recentemente, Enrico Salvatori di Qualcomm ha pubblicato una foto con Carl Pei al MWC 2022, la dida è tutta un programma: “Non vedo l’ora di lavorare insieme”.

Qualcosa c’è dietro quei tweet social. Non si conoscono dettagli concreti sul primo smartphone di Nothing. Non è chiaro se sarà un’ammiraglia premium o un’offerta di fascia media conveniente. Ma, dai teaser e dai suggerimenti lasciati finora dall’azienda, si possono fare delle ipotesi, tanto plausibili quanto credibili, confermate anche da xda-developers.

Il primo smartphone made in Nothing dovrebbe montare, naturalmente, un sistema operativo Android 12, sarà dotato di un chipset Qualcomm Snapdragon. Questo il punto di partenza, il resto verrà da sé, vista la vicinanza con il periodo in questione.

Nothing con gli auricolari, ha spaccato. Indossabili veramente wireless, che si distinguono dalle banali e onnipresenti paia di auricolari wireless generici. Una custodia trasparente, un alloggiamento parzialmente trasparente per gli auricolari e la filosofia centrale del marchio di integrare la tecnologia con la vita di tutti i giorni sono ciò che costituisce i principali punti di forza di Nothing ear. Se il buongiorno s’è visto dal mattino, è meglio che a casa Carl Pei non faccia mai sera.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here