Apple Watch meglio di un passpartout: ora sarà in grado di aprire le serrature smart anche senza il collegamento al cellulare

0
392

Con l’ultima versione watchOS è stata implementata una nuova funzionalità che permetterà di andare ad agire sulle serrature tramite l’app Nuki; basterà avere l’Apple Watch, senza necessariamente avere il collegamento col relativo iPhone.

watch
Nuove funzionalità per Apple Watch grazie all’app Nuki – ComputerMagazine

Da oggi Apple Watch potrà agire sulle serrature anche senza collegamento col cellulare.
L’ultimo aggiornamento dell’app di Nuki relativo all’omonimo blocco della connessione porta un’interessante novità alla versione watchOS, rendendola parzialmente indipendente dal relativo iPhone.

Fino ad oggi l’interfaccia visualizzata al polso era una proiezione delle app installate sul suo iPhone, che doveva essere nelle vicinanze. Ora c’è un’app separata per l’Apple Watch che può aprire le porte da remoto, a condizione che tu abbia accesso a Internet tramite cellulare o Wi-Fi.

Se il tuo orologio ha una connessione cellulare sempre attiva o ha accesso a una rete Wi-Fi, puoi controllare il lucchetto da remoto anche se non hai il tuo iPhone con te. Fino ad allora, solo le app per iPhone potevano farlo.

L’Apple Watch può già connettersi direttamente al lucchetto tramite Bluetooth, accendendolo o spegnendolo senza bisogno di un iPhone, ma l’iPhone è ancora l’unico dispositivo che utilizza la tua posizione per farlo automaticamente. Se esci con l’orologio da solo, devi aprire l’app Nuki per controllare la serratura.

Un Apple Watch per aprire le porte

watch
La nuova funzionalità permetterà di aprire le serrature – ComputerMagazine.it

Il controllo richiede un bridge Nuki per collegare la serratura alla propria rete Wi-Fi, a meno che non si acquisti la nuova generazione nella versione Pro, che include il proprio chip Wi-Fi.

Ricordiamo che Nuki vende serrature connesse con peculiarità compatibili con HomeKit. La tecnologia di Nuki infatti si applica a tutta una serie di device ed applicazioni diverse, sempre con la stessa dinamica di facilitazione dei compiti quotidiani.

Va anche ricordato che l’anno scorso Apple ha escogitato una soluzione migliore per sbloccare il Connected Lock, questa volta basata sui chip NFC dei suoi iPhone e Apple Watch. Sfortunatamente, Nuki al momento non sembra interessato a supportare questa nuova funzionalità in iOS 15.

Continua quindi la visione di Apple verso un mondo sempre più interconnesso, dove tutte le funzioni quotidiane sono collegate tra loro. La domotica, gli apparecchi “wearable” e le nuove modalità di pagamento, tutto concorre a creare un ecosistema.

Questo mondo digitalmente interconnesso, insieme alle previsioni sul metaverso, portano ad immaginare un futuro sempre più digitale, dove la tecnologia diventa parte integrante dell’esistenza. E se anche voleste farne parte, potrete approfittarne dell’offerta di Amazon per l’Apple Watch Serie 7.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here