WhatsApp, la nuova beta Android introduce il limite d’inoltro ai messaggi: cos’è e come funziona?

0
476

Potrebbe arrivare a breve un nuovo aggiornamento per quanto riguarda WhatsApp, l’applicazione di messaggistica più utilizzata al mondo. L’app di proprietà di Mark Zuckerberg riceve spesso e volentieri delle novità per restare al passo con i tempi e incontrare le esigenze del pubblico, e l’ultima funzione introdotta, come riferito da tuttoandroid.net, riguarda l’invio dei messaggi, la funzione principale della stessa applicazione.

Whatsapp, 10/3/2022 - Computermagazine.it
Whatsapp, 10/3/2022 – Computermagazine.it

La versione in questione è la Beta 2.22.7.2, esclusivamente per Android, il sistema operativo di casa Google, ed ha origini di fatto ad un paio di anni fa, in merito alle restrizioni relative all’inoltro dei messaggi, ed in particolare ad una funzionalità che contrassegnava in automatico i messaggi come inoltrati di frequente se questi fossero stati spediti più di quattro volte.

Whatsapp, 10/3/2022 - Computermagazine.it
Whatsapp, 10/3/2022 – Computermagazine.it

WHATSAPP E LA NUOVA FUNZIONE PER LIMITARE L’INOLTRO DEI MESSAGGI

Con la nuova versione viene introdotto una ulteriore limitazione dei messaggi: in poche parole, ogni qual volta un messaggio viene contrassegnato come inoltrato, anche solamente una volta, non sarà più possibile inoltrarlo a più di una chat di gruppo alla volta. Di conseguenza, se si vuole girare a più chat, bisognerà ogni volta selezionarlo e non si potrà fare più il tutto in una volta sola come si fa fino ad oggi. Ovviamente si tratta di una funzione che serve a limitare le cosiddette “Catene di Sant’Antonio”, ovvero, quei messaggi che vengono girati praticamente all’infinito e che spesso e volentieri sono fake news o peggio ancora delle truffe. WhatsApp è da tempo che si sta attrezzando per porre fine a questo andazzo, cercando appunto di limitare la disinformazione circolante sul web, e non è chiaro, anche se pensiamo di si, se le nuove limitazioni vadano sempre verso tale direzione.

In ogni caso, non si sa se questa nuova funzione verrà introdotta anche in via ufficiale nella versione finale di WhatsApp, ma se voleste provarla dovrete prima scaricare la suddetta versione 2.22.7.2 di WhatsApp Beta, ma solo, come specificato sopra, per tutti gli smartphone con sistema operativo mobile di casa Google. La prima cosa da fare sarà iscriversi al canale di beta testing, e poi scaricare appunto la versione dedicata attraverso il classico negozio virtuale di Big G, il Play Store. Qualora non riusciste ad iscrivervi al programma Beta, ma voleste comunque provare in anteprima questa nuova versione dell’applicazione di messaggistica, potrà farlo installando in maniera manuale il relativo file APK, scaricabile da APK Mirror. Qualora foste riusciti ad accedere a questa funzione, fateci sapere se la trovate utile o meno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here