Gadget Tech irrinunciabili: il GPS a proiettore laser per le bici ed il panno ultra-portatile

0
592

Il mondo delle aziende tecnologiche non è fatto solo di smartphone, computer e device di utilizzo comune e quotidiano. Anzi! Sono proprio i dispositivi più curiosi e fuori dall’ordinario a farla da protagonisti in questa epoca in cui tutto sembra essere già stato inventato, e invece si riesce sempre a essere stupiti dalle trovate che le aziende riescono a tirare fuori.

Panno pulisci smartphone 20220314 cmag
Panno pulisci smartphone – Adobe Stock

Il mondo tecnologico è sempre affamato di questo tipo di novità, e proprio negli ultimi giorni tale curiosità è stata soddisfatta grazie all’annuncio di due gadget iper tecnologici e molto, molto interessanti. Si tratta di un panno che si attacca allo smartphone (per poterlo pulire) ed i segnali laser per la bicicletta per essere visti al buio.

Tutte trovate che di per sé possono sembrare strane e strampalate, magari poco utili nel senso più canonico del termine, ma sicuramente pur essendo delle cose molto fuori dal comune sono veramente utili per gli utenti che ne possiederanno una.

Idee semplici trasformate in trovate geniali per semplificare la vita

Il progetto del panno portatile che si attacca al telefonino è in realtà un progetto oggetto di crowdfunding sul sito Kickstarter. Questo perché spesso le startup non dispongono di un grosso budget per realizzare questo tipo di progetto e anche per stuzzicare aprioristicamente la curiosità degli utenti.

L’idea di base di questo panno è che venga posizionato sul retro dello smartphone, un posto dove decisamente non è semplice dimenticare di portarlo con sé, e venga dotato di WaterBear, un “tool universale per la pulizia di display e smartphone”. Secondo i produttori del panno, questo si attacca ad ogni tipo di superficie senza lasciare alcuna traccia, è riutilizzabile e anche lavabile.

L’idea sembra essere piaciuta molto agli utenti, che hanno deciso di finanziare il progetto. I produttori avevano chiesto come obiettivo circa 2.500 dollari, ma in pochi giorni ne sono stati già raccolti oltre 50.000 e manca ancora un mese alla fine della campagna di crowdfunding.

La spedizione di questo prodotto è prevista a partire dalla fine di luglio di quest’anno ed il prezzo per il suo acquisto è di circa 25 dollari per il pacchetto meno costoso che comunque contiene diverse unità del pannetto.

Sul fronte “bicicletta”, stando all’autorevole Gizmodo esistono dei segnalatori GPS laser per le bici. In pratica, invece di essere costretti a guardare le indicazioni di un GPS sullo schermo del telefono, queste possono essere proiettate direttamente sulla strada di fronte alla ruota anteriore del biciclo.

L’idea, che non si sa se possa essere considerata buona o meno, è sicuramente molto divertente, stando anche al video postato su YouTube. In alternativa potrete visionare la pagina Amazon dedicata per eventuali prodotti molto simili.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here