The Witcher, nuovo capitolo della serie in sviluppo basato sull’Unreal Engine 5 di Epic

0
217

The Witcher è pronto a tornare, a confermarlo la stessa CD Projekt RED con un comunicato ufficiale ed un’immagine che mostra il noto medaglione dei Witcher. 

The Witcher è pronto a tornare - 220322 www.computermagazine.it
The Witcher è pronto a tornare – 220322 www.computermagazine.it

Ci siamo: i tempi per un nuovo capitolo della pluripremiata saga di The Witcher sono maturi, e a confermarlo è la stessa azienda polacca dietro alla creazione dei videogiochi con protagonista Geralt di Rivia. CD Projekt RED, con un comunicato ufficiale diramato sui suoi social, conferma di essere al lavoro su un nuovo videogioco basato sulle avventure dei Witcher. “Siamo lieti di annunciare che il prossimo capitolo della serie di videogiochi di The Witcher è in sviluppo, inaugurando una nuova saga per il franchise“.

Si tratta dunque di un nuovo punto di inizio per il franchise, che con il terzo capitolo The Witcher 3 Wild Hunt aveva concluso le avventure del noto cacciatore di mostri Geralt di Rivia. Ovviamente il nuovo videogioco si baserà ancora una volta sui racconti mozzafiato allo scrittore fantasy Andrzej Sapkowski. L’attenzione quando si parla di The Witcher è sempre ai massimi livelli, come è giusto che sia vista la qualità sopraffina con cui CD Projekt RED ha dato vita al terzo episodio della saga – vincitore tra le altre cose di 250 premi di gioco dell’anno nel 2015.

Ma c’è di più, nel comunicato ufficiale gli sviluppatori parlano anche di un nuovo motore grafico: “Ci sposteremo dal REDengine a Unreal Engine 5, dando inizio ad una partnership strategica, della durata di diversi anni, con Epic Games. Questa collaborazione coprirà non solo la licenza, ma anche gli sviluppi tecnici legati ad Unreal Engine 5 ed eventuali versioni future, ove rilevante. Lavoreremo in stretta collaborazione con gli sviluppatori di Epic Games con lo scopo principale di adattare il motore grafico alle nostre esigenze per l’esperienza open-world“.

Una partnership strategica che va al di là dell’Epic Games Store

The Witcher è pronto a tornare - 220322 www.computermagazine.it
The Witcher è pronto a tornare – 220322 www.computermagazine.it

Ovviamente il titolo sarà disponibile su tutti gli store e non solo su Epic Games Store. La partnership con Epic va al di là, e si concentra sull’utilizzo del loro nuovo fiammante motore grafico. “Non abbiamo intenzione di rendere il gioco esclusivo per un negozio” è quanto viene scritto sul Twitter ufficiale del gioco, togliendo così ogni dubbio di sorta. “Al momento non abbiamo ulteriori dettagli da condividere riguardanti il gioco come, ad esempio, i tempi di sviluppo o la data di uscita. REDengine, la tecnologia dietro Cyberpunk 2077 continuerà ad essere utilizzata nello sviluppo della futura espansione di Cyberpunk 2077“, aggiunge la nota stampa di CD Projekt RED.

Uno degli aspetti centrali della nostra trasformazione interna RED 2.0 consiste in un maggiore focus sulla tecnologia, e la nostra cooperazione con Epic Games si basa su questo principio. Fin dall’inizio, non abbiamo preso in considerazione l’opzione più tradizionale dell’accordo di licenza; sia noi sia Epic lo vediamo come una partnership soddisfacente e duratura. Per CD Projekt RED è vitale stabilire la direzione tecnica del nostro prossimo videogioco fin dalle fasi iniziali: in passato, abbiamo speso molte energie ad evolvere e adattare il REDengine ad ogni sequel. Questa cooperazione è entusiasmante, perché aumenta l’efficienza e renderà più favorevole la pianificazione dello sviluppo, oltre a fornirci l’accesso a strumenti tecnologici all’avanguardia. Non vedo l’ora di vedere i videogiochi che andremo a creare utilizzando Unreal Engine 5!“, le parole del CTO di CD Projekt RED, Paweł Zawodny.

Epic ha costruito Unreal Engine 5 affinché i team di sviluppo potessero creare mondi aperti e dinamici con un livello di dettaglio mai visto prima. Siamo onorati dall’opportunità di lavorare con CD Projekt RED per spingere insieme i limiti dello storytelling interattivo e del gameplay, e di ciò ne beneficerà tutta la community di sviluppatori per anni a venire“, ha chiosato Tim Sweeney, fondatore e CEO di Epic Games.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here