Apple Down: disservizio di molte ore su iCloud, App Store e Music, cosa è accaduto?

0
376

Nella serata di ieri si sono verificati una serie di disservizi per quanto riguarda alcune applicazioni di Apple. Diversi software di proprietà della Mela, da iCloud, passando per App Store, Music e via discorrendo, sono risultati down, così come comunicato anche dal sito specializzato Down Detector, che solitamente registra le varie segnalazioni sul web.

Apple down, 22/3/2022 - Computermagazine.it
Apple down, 22/3/2022 – Computermagazine.it

Nel dettaglio le app che hanno mal-funzionato nella serata di ieri, attorno alle ore 19:00, sono state quelle di App Store, iCloud, Siri, iMessage, Apple Maps, Apple Music, Apple Podcasts, Apple Fitness+, Apple TV+, Dov’è, FaceTime e tanti altri. Anche il sito web degli sviluppatori è risultato inaccessibile, e stando a quanto riferito, così come scritto da Hdblog.it, anche alcuni sistemi interni della multinazionale di Cupertino risulterebbero inattivi.

Apple down, 22/3/2022 - Computermagazine.it
Apple down, 22/3/2022 – Computermagazine.it

APPLE DOWN: DIVERSE APP DELLA MELA HANNO REGISTRATO PROBLEMI NELLA SERATA DI IERI

Non è purtroppo la prima volta negli ultimi tempi che Apple registra disservizi, visto che già lo scorso mese di febbraio si erano verificati dei problemi ai server iCloud, FaceTime e altro ancora, ma negli ultimi trenta giorni era filato tutto liscio. Ieri, comunque, si è trattata di una interruzione importante, forse quella più “grave” degli ultimi anni, visto che di fatto toccato tutte le applicazioni di proprietà di Cupertino. In ogni caso il problema è stato risolto e la situazione è quindi tornata alla normalità, con la speranza ovviamente che i “down” non si verifichino per un bel po’ di tempo a venire.

Rimaniamo nell’universo Apple per riportarvi una notizia circolante ieri e sottolineata in particolare da Dday.it. Riguarda nel dettaglio l’applicazione Apple Tv per Android TV e Google Tv: con l’ultimo aggiornamento l’azienda americana avrebbe deciso di rimuovere l’accesso allo store di iTunes per l’acquisto e il noleggio dei film. Rimane la possibilità di visualizzare i contenuti della propria libreria e quindi di acquistare oppure noleggiare film tramite un’altra piattaforma, ma non direttamente dall’applicazione per il sistema operativo di Google. “In rete – ha scritto Dday a riguardo – sono arrivare conferme da utenti di diversi prodotti basati su Android. Nel momento in cui scriviamo, la pagina specifica di supporto di Apple indica ancora la possibilità di noleggio e acquisto di film su Android TV”. Secondo FlatpanelsHD, il nodo potrebbe essere legato alle commissioni per gli acquisti in app del Play Store, ma alla fine dell’anno scorso le tariffe del Play Store erano state abbassate fino al 10 per cento per quanto riguarda le applicazioni di streaming video in abbonamento, e del 15 per cento invece per quelle che offrono contenuti multimediali a pagamento.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here