Elon Musk vuole acquistare Twitter a tutti i costi e rilancia con una offerta ancor più corposa

0
277

La grande proposta è finalmente arrivata: Elon Musk si sta preparando a comprare, in maniera definitiva questa volta, Twitter, e dal momento che abbia messo a disposizione un piano in denaro estremamente elevato, crediamo veramente che ci possa riuscire senza alcun problema. Ma sarà veramente così? Cerchiamo di capirlo con una panoramica della situazione.

Elon Musk vuole acquistare Twitter a tutti i costi e rilancia con una offerta ancor più corposa
Di questo passo riuscirà a comprare la piattaforma con successo – Computermagazine.it

Elon Musk vorrebbe comprare Twitter: la decisione è sicura al 100%. Per farlo ha bisogno di finanziare il suo progetto alla grande, non a caso ci ha fatto sapere di recente di aver annunciato di disporre delle somme necessarie per poter completare l’acquisto. Lo sappiamo grazie ad un documento presentato alla SEC, acronimo di Securities and Exchange Commission, dove possiamo vedere un piano di ben 46,5 miliardi di dollari.

LEGGI ANCHE: Android a rischio: 2 gravi falle compromettono la sicurezza e pare che sia “colpa” di Apple…

Parliamo, però, di due cifre differenti e non di un’unica unità, difatti si tratta di 25,5 miliardi di dollari derivanti da prestiti erogati da Morgan Stanley e 21 miliardi di dollari provenienti dallo stesso patrimonio personale di Musk, e visto e considerato che sia l’uomo più ricco del mondo, beh, ovviamente l’assenza di questi soldi non gli interessa. Ma ce la farà, oppure fallirà anche adesso?

Ulteriori info sull’ipotetico acquisto

Elon Musk vuole acquistare Twitter a tutti i costi e rilancia con una offerta ancor più corposa
Strano ma vero, Elon Musk sta facendo di tutto per comprare Twitter – Computermagazine.it

Affermiamo tranquillamente che con l’ufficializzazione del piano, Elon Musk abbia alzato di molto l’asticella rispetto all’offerta iniziale di 43,4 miliardi di dollari, la quale non era stata ben accolta per niente dai vertici di Twitter. Non è mai arrivato un rifiuto formale però il CDA, esattamente pochi giorni fa, ha approvato le poison pill, ovvero delle opzioni riservate agli azionisti esistenti a prezzo di favore per mettere i bastoni tra le ruote alla scalata ostile. In poche parole non hanno ancora un accordo ferreo, quindi dovremo aspettare altre proposte più convincenti.

LEGGI ANCHE: N26 cosa succede? Account chiusi di colpo senza avviso per gli utenti, facciamo chiarezza

In ogni caso, a seguito del deposito della documentazione SEC, un portavoce ha confermato che Twitter sistemerà la questione per trovare una buona soluzione da adottare: “Stiamo ricevendo la proposta aggiornata e non vincolante di Elon Musk, che fornisce informazioni aggiuntive rispetto alla proposta originale e nuove informazioni sul potenziale finanziamento. Come precedentemente annunciato e comunicato direttamente al signor Musk, il Consiglio si impegna a condurre un’analisi attenta, completa e deliberata per determinare la linea di condotta che ritiene sia nel miglior interesse della Società e degli azionisti di Twitter“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here