Sorpresa dalla Nasa, scoperta epocale: “Le piante possono crescere sulla Luna”

0
354

Un nuovo annuncio decisamente sorprendente è giunto dalla Nasa, l’agenzia spaziale degli Stati Uniti, nelle scorse ore. Nel dettaglio, sono nate le prime piante… direttamente sul suolo della Luna.

Piante sulla Luna, 14/5/2022 - Computermagazine.it
Piante sulla Luna, 14/5/2022 – Computermagazine.it

Come riportato dal sito del quotidiano La Stampa, si tratta precisamente di piantine di Arabidopsis, una specie che è cresciuta su campioni di terreno che dalla Luna sono stati trasportati sul nostro pianeta in occasione delle vecchie missioni Apollo 11, 12 e 17. A realizzare questo interessante esperimento sono stati i ricercatori americani dell’Università della Florida e Gainesville, studio poi pubblicato sulla rivista scientifica Communications Biology. Si tratta di una scoperta molto importante in quanto rappresenta un primo passo fondamentale per la produzione sia di cibo quanto di ossigeno su eventuali colonie lunari che verranno costruite nel futuro. Robert Ferl, uno dei responsabili del lavoro, ha commentato: “Da anni ci chiedevamo: le piante potrebbero crescere sulla Luna? Ora sappiamo la risposta: sì!”.

Piante sulla Luna, 14/5/2022 - Computermagazine.it
Piante sulla Luna, 14/5/2022 – Computermagazine.it

LE PIANTE POSSONO CRESCERE SULLA LUNA: ESPERIMENTO RIUSCITO IN FLORIDA

Jacob Bleacher, Chief Exploration Scientist del programma Artemis della NASA, ha invece aggiunto: “Per esplorare ulteriormente e conoscere il sistema solare in cui viviamo, dobbiamo sfruttare ciò che c’è sulla Luna”, mentre l’amministratore della NASA Bill Nelson, ha affermato: “Questa ricerca è fondamentale per gli obiettivi di esplorazione umana a lungo termine della NASA. Dovremo imparare a utilizzare le risorse trovate sulla Luna e su Marte per sviluppare fonti di cibo per i futuri astronauti che vivono e operano nello spazio profondo. Questa ricerca sulla crescita delle piante – ha aggiunto – è anche un esempio chiave di come la NASA stia lavorando per sbloccare innovazioni agricole. Queste ci aiuteranno a capire come le piante potrebbero superare condizioni stressanti in aree a scarsità di cibo qui sulla Terra”.

Fra i grandi obiettivi delle prossime missioni spaziali, vi è quello di portare l’umanità in pianta stabile sulla Luna, ma per farlo è necessario produrre cibo e ossigeno in loco, visto che i viaggi sono estremamente costosi e renderebbero insostenibile una permanenza sul nostro satellite. Far crescere delle piante rappresenta quindi una soluzione perfetta anche perchè non è da escludere che in un futuro molto prossimo dalle Arabidopsis si possa passare ai pomodori, alle patate, alla carote e via discorrendo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here