Musk e l’acquisizione di Twitter: in caso non andasse, Snoop Dogg si accoda per l’acquisto

0
259

E’ stato sbandierato ai quattro venti, ripreso praticamente da tutto il mondo, con tanto di cinguettii festanti da parte del diretto interessato, ma con Elon Musk, si sa, nulla è come appare. Così mentre l’uomo più ricco al mondo vuole ulteriori spiegazioni sul numero effettivo degli utenti Twitter, quasi dubbioso per la presunta presenza del 20% di account spam e bot, sullo sfondo appare un’altra figura pronto a prendersi il social dell’Uccellino.

Twitter 20220518 cmag
Twitter – Adobe Stock

Elon Musk e l’acquisizione del gigante dei social media, Twitter, hanno attirato l’attenzione di molte persone di alto profilo. Che si tratti di celebrità che denunciano la loro associazione con l’app perché non sono d’accordo con lui o di A-listers che cercano di ottenere una fetta della torta, non c’è carenza di interesse attorno all’accordo multimiliardario stimato.

AfroTech, infatti, aveva precedentemente riferito che Meek Mill twittò il suo desiderio di acquistare azioni di Twitter dopo che il miliardario lo aveva acquistato. Ora, tocca alla leggenda del rap di Los Angeles: Snoop Dogg.

Snoop Dogg spacca. Ed Elon Musk se ne accorge subito

Elon Musk 20220518 cmag
Elon Musk si tiene stretto al suo Twitter – Adobe Stock

Calvin Cordozar Broadus Jr., questo il nome vero del rapper, attore e produttore discografico di Long Beach, noto per il suo flow melodico, un timbro vocale unico e credibile, e per testi che fanno riflettere, sarebbe uscito allo scoperto: entrando in chat e scrivendo che non vorrebbe comprarne una parte, ma l’intero pacchetto.

Che sia una battuta o meno, Snopp Dogg ha continuando a catalizzare il suo profilo, condividendo perfino alcuni piani dettagliati nel caso in cui dovesse procedere con l’acquisto della piattaforma di social media. Dal cambio del consiglio di amministrazione al dare a tutti un segno di spunta blu verificato. Fake news o meno, su Twitter impazza l’hashtag #WhenSnoopBuysTwitter, tanto per capire la portata dei sui cinguettii.

Le performance, per una volta non canore bensì da influencer di Snopp Dogg, hanno attirato l’attenzione di proprio di Elon Musk. Il CEO di Tesla ha risposto al tweet originale del rapper statunitense con due emoji di fuoco. Snoop ha continuato rispondendo: “Tu porti il fuoco io porto il fumo!!“.

Come riportato in precedenza da AfroTech, Elon Musk è in attesa di dettagli che confermino che meno del cinque percento dei suoi utenti ha account spam/falsi.

Senza una data fissata per completare l’acquisizione “scolpita nella pietra”, ossia entro la fine del 2022, Musk vuole portare la storia per le lunghe, in modo da assicurarsi che l’acquisto avvenga alle sue condizioni. Il problema è che potrebbe arrivare Snoop Dogg, a quanto pare con le idee molto più chiare. E sicuro di sé.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here