EA: clamorosa vendita all’orizzonte, o fusione con Amazon, Apple o Disney?

0
193

I rumor parlano di una Electronic Arts pronta a cambiare per sempre. Il colosso dei videogiochi, probabilmente l’azienda più grande dell’intero mercato, è pronto per essere venduto… o fuso, con uno dei tre – unici – big in grado di accaparrarselo. 

EA: all'orizzonte la vendita o la fusione - 230522 www.comptuermagazine.it
EA: all’orizzonte la vendita o la fusione – 230522 www.comptuermagazine.it

In un mondo fatto di compravendite mastodontiche, tra cui Bethesda e Blizzard finite sotto la effige di Microsoft, il prossimo della lista potrebbe essere Electronic Arts. Il colosso dell’intrattenimento videoludico, nonché compagnia che detiene i diritti di saghe leggendarie come Battlefield, The Sims, Dead Space e Mass Effect per citarne alcune, sarebbe pronto per essere acquisito da uno dei tre big emersi negli ultimi giorni come papabili acquirenti.

Secondo quanto riferito da Puck, il colosso dell’enterteinment avrebbe già avviato i negoziati per fondersi con una delle tre big hi-tech Amazon, Apple o Disney. L’obbiettivo è quello di mantenere la stessa guida ai vertici della compagnia, vale a dire Andrew Wilson – attuale CEO di EA. A conti fatti sarebbe una fusione simile a quella tra Activision Blizzard e Microsoft.

EA: da qualche mese si cerca un acquirente per una fusione colossale

EA: all'orizzonte la vendita o la fusione - 230522 www.comptuermagazine.it
EA: all’orizzonte la vendita o la fusione – 230522 www.comptuermagazine.it

Già a marzo, la stessa EA si sarebbe incontrata con Disney, per sondare il terreno e capire se la collaborazione potrà in futuro compiersi, portandola dall’attuale dare-avere fatto di scambio delle proprietà intellettuali e dei diritti per lo sviluppo di videogiochi, ad un vero e proprio matrimonio. Tuttavia Disney avrebbe risposto picche (strano ma vero) e, allo stato attuale delle cose, avrebbe preferito concentrarsi sui suoi progetti anziché allargarsi ulteriormente anche al mondo dei videogiochi.

A quanto pare Comcast, ad oggi, sarebbe l’azienda finita più vicina alla fusione con il colosso statunitense. Ma anche in questo caso l’accordo economico avrebbe fatto saltare la trattativa. Puck e le dichiarazioni riportate da un portavoce di EA sulla presunta vendita lasciano però poche speranze: “Siamo orgogliosi di operare da una posizione di forza e di crescita, con un portafoglio di giochi straordinari, costruiti attorno a potenti IP, realizzate da team di grande talento e con una rete di oltre mezzo miliardo di giocatori. Vediamo un futuro molto luminoso davanti a noi”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here