L’aria condizionata, 120 anni fa nasceva la tecnologia che ha cambiato la nostra vita

0
165

L’aria condizionata compie 120 anni. Era infatti il lontanissimo 1902 quando per la prima volta un ingegnere americano portò alla luce questa incredibile tecnologia che oggi risulta basilare per superare le torride giornate estive.

Aria condizionata nel 1902, 19/7/2022 - Computermagazine.it
Aria condizionata nel 1902, 19/7/2022 – Computermagazine.it

Come ricorda il Corriere della Sera, tutto ebbe inizio nella tipografia Sackett & Wilhelms Lithography and Printing Company di Pittsburgh, in Pensylvania. Agli inizi del 900 si era creata una fortissima cappa di umidità, di conseguenza la carta prodotta dall’azienda si deformava a contatto con l’inchiostro, risultando quindi inutilizzabile. La tipologia iniziò ad entrare in crisi e i vertici si rivolsero alla Buffalo Forge, esperta nella produzione di stufe e sistemi di ventilazione. E così che l’ingegner Willis Haviland Carrier, talentuoso 25enne, dopo qualche tentativo andato a male mise a punto un sistema di raffreddamento che permetteva di controllare calore e umidità nei processi di stampa.

Aria condizionata nel 1902, 19/7/2022 - Computermagazine.it
Aria condizionata nel 1902, 19/7/2022 – Computermagazine.it

L’ARIA CONDIZIONATA NASCEVA 120 ANNI FA: ECCO COME E’ NATA L’IDEA

Un’idea geniale che gli venne mentre si trovava in stazione e mentre stava osservando la nebbia: bisognava assorbire il vapore facendolo passare attraverso l’acqua. Come per tutta la tecnologia, i primi modelli di climatizzatori erano enormi, quindi solo per uso industriale, inoltre, erano poco efficienti sul lungo periodo. Bisognerà quindi attendere il 1922 per il primo “Centrifugal Refrigeration Compressor”, nato sempre dalla geniale mentre di Carrier. Per quanto riguarda la diffusione di massa, invece, il gran merito lo si deve al cinema, visto che negli anni 20 del 900, le sale USA erano già refrigerate e la gente gradiva andare a vedere un bel film d’estate stando nel contempo al fresco.

A quel punto si iniziò l’installazione dei climatizzatori anche negli uffici e nelle abitazioni, ma si trattava ovviamente di un lusso destinato a pochi privilegiati. Ma già a partire dagli anni ’50 le cose iniziarono lentamente a cambiare, soprattutto negli esercizi commerciali, con la diffusione massiccia dei vari condizionatori pressochè ovunque. Per quanto riguarda le abitazioni, fino ad una ventina di anni fa in Italia ancora in pochi avevano il climatizzatore in casa, ma con le estati sempre più caldem e nel contempo, i prezzi degli impianti che si sono abbassati, ormai quasi tutti hanno il fresco in casa.

🔴 FONTE: Corriere.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here