Samsung deride le fotocamere di iPhone da “soli” 48MP: S23 ne avrà 200!

0
187

Tra un rumor e l’altro dedicato ai nuovi Samsung, ecco spuntare una nuova indiscrezione “da gossip tech” tra i coreani ed Apple. Come sempre le due aziende si punzecchiano e, questa volta, protagonista è la nuova fotocamera di iPhone 14 da 48MP.

Samsung si prende gioco di Apple - 13922 www.computermagazine.it
Samsung si prende gioco di Apple – 13922 www.computermagazine.it

La faida Samsung-Apple ha radici che vanno ben indietro nel tempo. Indimenticabile lo spot in cui la coreana prendeva in giro Apple per il suo notch, introdotto con la generazione di iPhone X. Oggi, a cinque anni di distanza, ci si concentra sulla fotocamera del nuovo iPhone 14 e 14 Pro, che raggiunge i ragguardevoli 48 MP. Mentre Apple è pronta a conquistare gli scaffali con i suoi ultimi modelli, in casa Samsung si lavora alacremente per arrivare in tempo all’uscita dei Galaxy S23, nonché S23 Ultra.

iPhone 14 Pro vs S23 Ultra: la battaglia si gioca a suon di megapixel

Anche in questo caso, la battaglia si giocherà tutta, o quasi, sulle dimensioni del sensore di S23 Ultra. A parlarne il noto leaker Ice Universe, il quale si dice abbastanza convinto che il prossimo top di serie della linea Samsung potrà contare su un sensore da addirittura 200 MP per l’unità principale. Un numero incredibile che, se non bastasse, viene affiancato dall’apertura f/1.7 e dalle dimensioni di 1/1.3 pollici. Insomma, una fotocamera di primissimo livello che dovrebbe garantire maggiore dettaglio e luce negli scatti.

Anche iPhone 14 monterà un sensore da 1/1.3 pollici, ma quella di Samsung, secondo il leaker, sarà ancora più grande. Oltre al principale da 200 MP, verrà affiancato un teleobiettivo da 10 MP – lo stesso dell’S22 Ultra – con zoom ottico 10x e 3x, mentre sul sensore ultra-wide non c’è ancora nessuna informazione “ufficiosa”.

In tutto ciò è bene precisare che, non sempre, il numero di megapixel sia, come netta conseguenza, sinonimo di qualità di una immagine. I megapixel servono esclusivamente per donare a quest’ultima maggiore dettaglio ed una possibilità di crop più spinta, ma la bontà del sensore si gioca anche su altri livelli. Tra questi il software e la sua capacità di rendere l’immagine più bella e appetibile, ma anche le dimensioni del sensore e tanti altri parametri “sotto al cofano”.

🔴 FONTE: Twitter

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here