PlayStation 5: ufficiale il primo jailbreak della console di Sony

0
225

Bucata a due anni (circa) dal lancio: la nuova ammiraglia di Sony è stata ufficialmente “masterizzata” da un gruppo di hacker. Scovata la vulnerabilità tale per cui è possibile effettuare il jailbreak della console.

PS5: scovata la vulnerabilità che permette il jailbreak - 41022 www.computermagazine.it
PS5: scovata la vulnerabilità che permette il jailbreak – 41022 www.computermagazine.it

I tempi in cui era “normale” effettuare un jailbreak di PlayStation sono ormai un ricordo lontano. Tanti, probabilmente quasi tutti, avevano effettuato la “modifica” per cui era possibile masterizzare i giochi originali, risparmiando bei soldini nell’acquisto delle nuove uscite. Oggi, a vent’anni dai tempi di PlayStation 1 e PlayStation 2 – regine assolute nel mercato della pirateria – giunge la notizia che anche la loro erede PlayStation 5 è stata ufficialmente bucata.

Firmware 4.03: scovata la vulnerabilità che rende possibile il jailbreak di PS5

A due anni di distanza dal lancio, la nuova ammiraglia della giapponese Sony sarebbe stata modificata da un gruppo di hacker, i quali avrebbero scovato la vulnerabilità del firmware kernel 4.03 della console. L’obiettivo è ovviamente quello di far girare i giochi non originali sulla console, dando così l’opportunità di risparmiare sull’acquisto di nuovo o usato. Ovviamente il team, come è giusto che sia, non ha reso note le procedute che permettono il jailbreak, che funziona solo ed esclusivamente con il firmware 4.03 della console, uscito ormai un anno e mezzo fa.

Un traguardo interessante – ha esordito il modder Lance McDonald – tale per cui molti suoi colleghi potranno sperimentare in termini di modifiche e aggiornamenti tecnici legati alla console, ora più aperta a questo genere di azioni. Tra queste, la patch per far girare Bloodborne a 60 fps su PS5, sviluppata da Lance McDonald in persona, che ora sarà possibile installare sulla PS5 bucata.

Per il momento resta comunque impossibile far girare qualsiasi gioco compatibile con PS5 sulle console a cui è stato effettuato il jailbreak, ma la scena hacking è comunque soddisfatta del risultato raggiunto. Un primo passo che metterà i modder nelle condizioni di effettuare sperimentazioni e modifiche sull’hardware giapponese come mai prima d’ora. Ovviamente il nostro intento non è incitare tali pratiche, ma di riportare esclusivamente la notizia per dovere di cronaca.

🔴 FONTE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here