Apple, si parla di iPad miniOLED: nuovi accessori e altri device, cosa aspettarsi?

0
129

Apple ci prepara ad un evento incredibile che avrà luogo tra poco. Cosa avremo modo di vedere?

Apple, si parla di iPad miniOLED: nuovi accessori e altri device, cosa aspettarsi?
Ci lasceranno senza parole i dispositivi – Computermagazine.it

il grande evento di Apple: come perdercelo?

Ci stiamo preparando all’annuncio dell’iPad di decima generazione e l’iPad Pro M2, cioè una coppia di dispositivi che sono stati ampiamente rumoreggiati negli scorsi mesi, ma è proprio l’iPad 10 ad aver colpito gli insider per via della sua portata diversa dalle altre. Infatti si crede che avrà un chip A15 Bionic e un modem 5G, ossia un display da ben 10,5″.

Il tablet, come se non fosse sufficiente, dovrebbe dire addio al pulsante Home per i device di Cupertino dato che il Touch ID verrà integrato direttamente sul pulsante laterale di accensione del dispositivo, come già avviene, per esempio, su iPad Air. Oltretutto l’iPad 10 farà a meno del jack audio da 3,5 mm, optando per la sola porta USB-C. Cambierà persino il design degli iPad per risultare in linea con quello degli iPad Air e degli iPad Pro, con uno chassis del tutto piatto.

I dispositivi futuri di Apple in arrivo

Apple, si parla di iPad miniOLED: nuovi accessori e altri device, cosa aspettarsi?
L’evento di Apple sarà indimenticabile – Computermagazine.it

Il secondo annuncio di ottobre, invece, riguarda più precisamente gli iPad Pro M2 da 11″ e da 12,9″. La particolarità sarà l’integrazione del chip M2 sotto la loro scocca, mentre le restanti informazioni sono soltanto delle speculazioni. Sarà costituito, sicuramente, da un chip Apple Silicon di nuova generazione per consentire alla gestione della feature di Stage Manager, integrata su iPadOS 16, che uscirà proprio nel corso di ottobre, insieme a macOS 13 Ventura.

Un’altra innovazione vale a dire con i Macbook, in particolar modo con Macbook Pro M2 da 14″ e 16″, che dovrebbero completare la linea iniziata con il MacBook Pro M2 13 di giugno, insieme ai Macbook Air con lo stesso chip. I due PC avranno i chip M2 Pro e M2 Max, i quali dovrebbero offrire un considerevole vantaggio prestazionale sui predecessori della linea M1, che ormai hanno poco più di un anno di vita.

Comunque arriverà al 100% il chip M2 Max con una configurazione massima da CPU 12-Core e una GPU a 38 Core, contro la CPU 10-Core e la GPU 32-Core del chip M1 Max. Attenzione, però: i miglioramenti hardware potrebbe anche far incrementare i prezzi dei prodotti, causando una contrazione delle vendite rispetto ai modelli con chip M1 che ancora funzionano.

🔴 Fonte: www.everyeye.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here