Lo abbiamo tutti sui nostri smartphone ma non lo conosce nessuno, proteggiti così

0
204

Rinunciare all’uso di alcuni sistemi Google non è una buona idea, ecco perché dovreste tenere a mente la possibilità di farlo. In questo caso di quale opzione stiamo parlando?

Utilizzare ogni singola funzione del nostro dispositivo Android non è essenziale, tuttavia non nascondiamo il fatto che potrebbe rivelarsi essere d’aiuto conoscere tutti gli aspetti del prodotto che abbiamo tra le mani. Le guide esistono per un motivo, come anche le istruzioni poste all’interno del prodotto stesso e che, puntualmente, le ignoriamo poiché pensiamo che non siano così tanto utili.

google play protect
È disponibile per tutti – Computermagazine.it

E forse ci sbagliamo, perché Google riserva sempre delle sorprese di cui non dovremmo mai e poi mai privarci. Una di queste prende il nome di Google Play Protect, e si tratta di una protezione anti-malware integrata in tutti i dispositivi che usano le app pubblicate nel Play Store e che tende a lavorare in completa segretezza affinché l’utente sia protetto dai virus senza essere disturbato.

Google Play Protect, la soluzione ideale per proteggere al meglio il cellulare

Ma a cosa serve? Generalmente sarebbe un ottimo meccanismo di sicurezza basato sul cloud, ma non funziona in una maniera scontata. Innanzitutto opera sul Play Store di Google, dove effettua una serie di controlli pre e post pubblicazione delle app e blocca quelle pericolose, mentre nel secondo caso si occupa interamente di cancellare dal dispositivo dell’utente quelle che sono ritenute essere le app pericolose. Cos’altro può fare?

google play protect 1
Usate questa funzione – Computermagazine.it

Quello che lo rende effettivamente speciale è che sia sempre attivo per monitorare le applicazioni installate e verificare che l’utente non metta a rischio la sicurezza e l’integrità del proprio dispositivo, magari senza volerlo. Non è un caso che non si limiti a proteggere il dispositivo, verificando le applicazioni pubblicate sul Play Store in continuazione evitandoci molti problemi futuri durante o dopo lo scaricamento di uno specifico file tecnicamente “pulito”.

Inoltre integra anche la funzione “Trova il mio dispositivo” che permette, in caso di furto o smarrimento, di trovare, bloccare o resettare il proprio cellulare o tablet in modo da tenere al sicuro i dati da occhi indiscreti. Insieme a questa troviamo pure quella che si occupa di far apparire un messaggio sul display per aiutare chi ritrova un dispositivo smarrito a riconsegnarlo al legittimo proprietario. Se non l’avete ancora attivata vi consigliamo di farlo: non sarà d’intralcio in alcun modo.