Intel sfida Nvidia e AMD, presentata lris Xe Max

0
142

Intel rompe gli indugi e si lancia sul mercato delle schede madri discrete con la presentazione del modell Iris Xe Max.

Intel
Intel

Il produttore americano per anni di è sempre dedicato ai sistemi integrati nel chipset, soprattutto nei sistemi portatili, ma la richiesta di mercato punto sempre di più verso mode prestazionali dal punto di vista grafico. Questa virata è necessaria perché i contenuti sono sempre più visual e le risorse necessarie per supportare questo cambiamento devono essere sempre più potenti, anche per soluzioni in mobile.

Da qui nasce il progetto Iris Xe Max, che prende le sue origini dal prototipo DG1 presentata da Intel al CES di Las Vegas. la nuova Graphic Card è finalizzata per sistemi portatili e nasce da quella integrata con la generazione CPU Tiger Lake che si chiama sempre Iris Xe.

LEGGI ANCHE—> Whatsapp, arrivano i messaggi che scompaiono dopo 7 giorni

Intelligenza Artificiale
Intel Iris Xe Max

Intel Iris Xe Max, 4GB e bandwidth fino a 68GB/s

Parliamo delle caratteristiche di questa nuova scheda video. L’Iris Xe Max ha infatti 96 Execution Units. Il clock di funzionamento massimo è di 1,65 GHz per la nuova scheda. La differenza sostanziale, ovviamente, è che questo componente non si appoggia alla memoria di sistema, avendo a disposizione 4GB propri con bus a 128bit e bandwidth che arriva fino a 68GB/s.

Con un rapido calcolo si arriva alla frequenza di clock dei moduli di memoria di 4266Mhz per la soluzione dedicata. Particolare attenzione è dedicata al consumo, vista l’applicazione nei sistemi mobile. Per questo Intel ha fornito indicazioni per la gestione dinamica della potenza attraverso la tecnologia Deep Link. I dati dichiarati sono molti interessanti: +20% per i video con Handbrake e un +40% nell’utilizzo di Adobe Lightroom.

LEGGI ANCHE—>Covid19: app che riconosce gli asintomatici da un colpo di tosse

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here