Samsung: la fotocamera scompare sotto al display su Galaxy Z Fold 3

0
98

Samsung è pronta: arriverà con Galaxy Z Fold 3 una delle tecnologie più attese sul mercato smartphone. La fotocamera sotto al display potrebbe fare il suo debutto già nel 2021 con il nuovo foldable dei coreani.

Non è un segreto quanto Samsung abbia a cuore ed investa nel mercato dei pieghevoli. Possiamo ad oggi considerare l’azienda coreana tra le principali innovatrici in questa branchia della tecnologia che ha fatto il suo debutto con l’ormai leggendario Galaxy Fold.

Tra gli obbiettivi per il prossimo smartphone che monterà tale tecnologia – Samsung Galaxy Z Fold 3, c’è l’integrazione della S Pen. Ad oggi il pennino è sempre stato ben lontano dal mercato dei pieghevoli proprio a causa della resistenza degli stessi ed il conseguente rischio di rovinarli.

POTREBBE INTERESSARTI –> iPhone Fold pronto nel 2022 e “sostituirà” l’iPad Mini: le ultime

Samsung Galaxy Z Fold 3: display più resistente e fotocamera invisibile

Samsung Galaxy Z Fold
Samsung Galaxy Z Fold 2 (via samsung.com)

Oltre alla volontà di migliorare ulteriormente la resistenza del pannello pieghevole, in Samsung si sta procedendo verso la direzione della fotocamera frontale a scomparsa sotto al display. Una tecnologia che in tanto sognano e che, a quanto pare, Samsung sarebbe pronta ad integrare nella sua avveniristica linea di foldable.

La soffiata arriva da ETNews che, tramite un insider vicino all’azienda coreana, avrebbe confermato la possibilità di poter vedere implementata tale tecnologia già l’anno prossimo, con l’arrivo di Samsung Galaxy Z Fold 3.

Il funzionamento che permette la “scomparsa” della fotocamera frontale, come riporta la fonte, prevede l’utilizzo di un pattern di pixel in prossimità del foro, a questo punto invisibile. Proprio grazie a questa implementazione i pixel, più radi, permetteranno alla fotocamera di passare attraverso il display e quindi scattare foto, pur rimanendo celata sotto al display.

Samsung fotocamera
Il pattern di pixel utilizzato per la fotocamera sotto al display (fonte ETNews)

Un escamotage che permetterebbe così alla luce di oltrepassare la barriera di pixel e scattare foto come succede normalmente con i sensori anteriori. A corredo, sempre secondo ETNews, Samsung implementerà un algoritmo software in grado di normalizzare gli scatti eliminando qualsivoglia disturbo che, ad oggi, sarebbe comunque presente.

Non resta che attendere ulteriori novità riguardo Galaxy Z Fold 3, a questo punto lo smartphone più ambizioso nella storia del colosso coreano. Ovviamente il nostro consiglio è di rimanere ancorati al nostro sito per essere tra i primi a venirne a conoscenza.

POTREBBE INTERESSARTI –> Samsung, possibile addio alla gamma Note: l’indiscrezione

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here