Mi Band 5 ora supporta il monitoraggio dei pisolini pomeridiani

0
179

Mi Band 5 diventa sempre più smart e precisa. Con l’ultimo aggiornamento rilasciato da Xiaomi, la band permette ora di monitorare i pisolini pomeridiani. 

La smart band più famosa e utilizzata al mondo, Mi Band, è arrivata negli ultimi mesi alla sua quinta evoluzione. Un refresh che in molti casi non ha convinto gli utenti al passaggio dall’ottima Mi Band 4, ad oggi la migliore della serie sia in termini di vendita che di funzionalità.

Con la nuova feature introdotta da Xiaomi, però, siamo sicuri che in tanti potrebbero ricredersi ed abbracciare l’upgrade a Mi Band 5. Il firmware in questione è l’1.0.2.46 attualmente in fase di rollout. Nonostante manchi ancora in versione globale, analizzando il changelog della versione cinese attualmente presente sul mercato, si nota la feature che farà felici i tanti possessori attuali e futuri della smart band. Tre le novità, di cui la più importante e interessante è quella relativa al monitoraggio del sonno nell’arco di tutta la giornata.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Enorme incremento sulla vendita di smartwatch nel terzo trimestre 2020

Mi Band 5: 4 nuove lingue insieme al monitoraggio dei sonnellini

Mi Band 5 (via xiaomi.com)

Questo significa che Mi Band 5 sarà in grado di analizzare anche i cosiddetti “sonnellini pomeridiani” post-pranzo. Interessante anche per chi è costretto a dormire durante la giornata per motivi di lavoro e che, grazie a questa novità, potrà monitorare le ore di sonno diurne.

Le altre due importanti novità introdotte dal firmware 1.0.2.46 sono il supporto a quattro nuove lingue tra cui indonesiano, vietnamita, greco ed ebraico. Oltre alla questione poliglotta, introdotto il supporto a quattro nuove transportation cards di fornitori di servizi cinesi, disponibile nella sola variante cinese con chip NFC.

LEGGI ANCHE –> App Magico per Apple Watch: trasforma la tv in Minority Report

La Mi Band 5, rispetto alla 4, offre un display migliore ed alcune nuove funzionalità software. Un aggiornamento che non stravolge l’ottima esperienza d’uso della precedente versione, che ha guadagnato il display OLED a colori con watchfaces interattive, oltre al già presente sensore di battito cardiaco utile, tra le altre cose, per il monitoraggio del sonno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here