Digitale terrestre e bonus tv: stanziati altri 100 milioni di euro

0
491
Digitale terrestre e bonus tv (Ansa.it)

Torniamo a parlare di digitale terrestre ed in particolare del bonus tv, il fondo messo a disposizione dal governo per permettere a chi necessitasse, di cambiare la televisione o il decoder alla luce del passaggio prossimo alla tv di nuova generazione. Nel dettaglio, l’esecutivo Conte Bis ha messo a disposizione altri 100 milioni di euro, così come annunciato nella giornata di ieri da Mirella Liuzzi, sottosegretario del ministero dello sviluppo economico e del lavoro. “Il provvedimento – le parole della stessa Liuzzi in occasione di una diretta via Facebook – coniuga due leve fondamentali del Next Gen EU, green economy e digitale, grazie all’introduzione di un bonus sostituzione tv per tutti i cittadini che mira a favorire un riciclo attento in ottica di tutela ambientale ed economia circolare”. La sottosegretaria al Mise ha sottolineato come particolare attenzione verrà riservata ovviamente alle fasce più deboli, a chi necessita maggiormente di un aiuto economico: “Il Ministero dello Sviluppo Economico è già al lavoro sul decreto attuativo della misura in cui porremo particolarmente attenzione verso le fasce più deboli”.

Mirella Liuzzi, sottosegretario al Mise (Governo.it)

LEGGI ANCHE Il Digitale terrestre cambia: i 4 metodi per capire se la vostra tv è ok

DIGITALE TERRESTRE E BONUS TV: 251 MILIONI DI EURO DI FONDI FRA IL 2019 E IL 2022

Al momento il bonus tv per il digitale terrestre, ricordiamo, del valore massimo di 50 euro, è riservato solamente a coloro che hanno un Isee inferiore ai 20.000 euro, ma stando a quanto emerso nelle scorse ore dal Mise, non è da escludere che si possa ampliare la platea dei destinatari dell’incentivo anche alla fascia 20-50.000, anche se al momento non vi sono ancora notizie ufficiali a riguardo. “Grazie ad una importante mobilitazione del Ministero e al proficuo confronto con tutti gli operatori – ha aggiunto e concluso la Liuzzi – stiamo procedendo con celerità su tutte le attività previste dalla transizione tecnologica mettendo in campo numerose iniziative, al fine di arrivare pronti alle scadenze previste dalla road map sul passaggio al nuovo standard di trasmissione televisivo”. Per il bonus tv erano già stati stanziati 151 milioni di euro per il periodo 2019-2022, a cui ora si aggiungono appunto altri 100 milioni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here