Whatsapp, un moment tutt’altro che magic: in aumento i furti di account

0
226

Tempi duri per Whatsapp, leader assoluto della messaggistica istantanea centralizzata. Come se non bastasse la querelle sulla nuove norme riguardanti la Privacy, che ha portato alla decisione del colosso statunitense di posticipare di tre mesi il tanto vituperato aggiornamento sulla privacy, arriva un altro guaio.

WhatsApp (Adobe Stock)
WhatsApp (Adobe Stock)

Un numero sempre crescente di cittadini sta segnalando la ricezione sul proprio smartphone di messaggi sms del tipo ‘Ciao, ti ho inviato un codice per sbaglio, potresti rimandarmelo?’, che appaiono inviati da utenti presenti all’interno della propria rubrica”. Comincia così un comunicato ufficiale presente sul sito del Commissariato di Polizia Postale Online. “Molto spesso gli utenti – continua il bollettino – tratti in inganno dalla presunta conoscenza del mittente, non esitano ad assecondare la richiesta, rispondendo al messaggio, ignari di essere vittime di una truffa”.

Whatsapp, come difendere e recuperare i propri account

OTP (Adobe Stock)
OTP (Adobe Stock)

Il Commissariato di Polizia Postale Online fa luce sulla questione. Il codice inviato sui vari account, infatti, consente ai cybercriminali di impadronirsi dell’account WhatsApp e di sfruttare il servizio di messaggistica istantanea per compiere ulteriori, frodi utilizzando il numero di telefono della vittima, nonché di avere accesso ai contatti salvati nella rubrica.

LEGGI ANCHE >>> Vodafone e Ho. Mobile down nel nord Italia

La classica catena di Sant’Antonio, insomma, che sta colpendo migliaia di cittadini in tutta Italia. La domanda sorge spontanea: come difendere i propri account Whatsapp dai cybercriminali? La risposta esaustiva arriva proprio dal Commissariato di Polizia Postale Online.

LEGGI ANCHE >>> In Google Maps arrivano le mappe super dettagliate: che spettacolo!

I codici che arrivano per sms sono strettamente personali e non vanno mai condivisi, anche se richiesti da un nostro contatto o da amici e/o familiari. Quindi bisogna evitare accuratamente di cliccare sugli eventuali link. Fondamentale inserire nelle impostazioni di Whatsapp un codice personale a sei cifre, che il sistema richiede al primo accesso. In caso di frode, avvisare subito il Commissariato di Polizia Postale Online, che può fermare questa famosa catena. Come recuperare il tuo account?

A domanda, ecco la risposta: accedere a WhatsApp con il numero di telefono e verificare il numero stesso inserendo il codice a 6 cifre che si riceve tramite SMS. Una volta inserito il codice SMS a 6 cifre, tutti coloro che stanno usando il codice di un altro utente, verranno disconnessi chiunque stia usando il tuo account verrà automaticamente disconnesso. “Ti potrebbe anche essere richiesto di fornire il codice della verifica in due passaggi – conclude il bollettino – se non conosci il codice, la persona che sta usando il tuo account potrebbe aver attivato la verifica in due passaggi”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here