In Google Maps arrivano le mappe super dettagliate: che spettacolo!

0
219
Il logo ufficiale di Google Maps
Google Maps il logo

Google Maps si aggiorna e diventa sempre più ricco. La scorsa estate erano state annunciate importanti novità per quanto riguarda l’app satellitare di Big G, e da qualche giorno a questa parte la stessa applicazione ha ottenuto l’upgrade comunicato. Nel dettaglio, sono state realizzate della mappe super dettagliate, relativamente a quattro città, leggasi Londra (Regno Unito), New York City e San Francisco (Stati Uniti) e Tokyo (Giappone). La novità dell’ultimo aggiornamento è che ora Google Maps mostra dettagli decisamente accurati delle varie città, come ad esempio la vegetazione sul ciglio della strada, la presenza di strisce e isole pedonali, la larghezza della strada e dei sentieri nei parchi, e molto altro ancora. Un update che strizza quindi l’occhio in particolare al pedone, ma anche e soprattutto alle persone affette da disabilità, che potranno quindi meglio programmare il proprio viaggio/itinerario avendo a disposizione appunto tutti questi dettagli non da poco.

Google Maps, ecco New York
New York in Google Maps

LEGGI ANCHE Gli smartphone Android potranno caricare foto di luoghi per Street View di Google Maps

GOOGLE MAPS E LE MAPPE SUPER DETTAGLIATE: ANCHE PER L’ITALIA?

Per implementare le proprie funzioni, Google Maps ha utilizzato un nuovo algoritmo capace di riconoscere nelle mappe satellitari processate i diversi sistemi ambientali, i cosiddetti biomi: ad esempio una prateria è verde, un deserto è ocra, una foresta è verde scuro, una distesa ghiacciata è bianca, e via discorrendo. Al momento questo importante upgrade è destinato solamente a pochi fortunati ma Google ha fatto sapere che sta distribuendo lo stesso a sempre più utenti e a breve dovrebbe giungere sugli smartphone di tutti coloro che hanno installato l’applicazione. La speranza ovviamente è che altre città vengano inserite nell’elenco delle mappe superdettagliate, magari le principali metropoli italiane come Milano, Roma, Napoli e Firenze, con la speranza poi che si possano ottenere le stesse informazioni per tutte le località del mondo. Il lavoro appare ingente ma fattibile vista la potenza del gigante di Mountain View: non ci resta che attendere le prossime novità, speranzosi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here