Chrome 88: novità per protezione delle password e tema scuro

0
196

Chrome aggiornamento versione 88. Arrivano alcune interessanti novità sotto e “sopra” il cofano del browser di Big G.

Chrome 88
Chrome 88 (fonte YouTube)

Arriva alla versione numero 88 l’aggiornamento di Google Chrome. Il popolare browser di Big G aggiunge alcune interessanti funzionalità sotto al cofano e non solo, con particolare attenzione alla sua versione desktop. Si parte con alcune novità inerenti la gestione delle password, uno dei servizi più utili/utilizzati per e dall’utenza di Google Chrome. In Chrome 88 sarà decisamente più semplice gestire le password salvate all’interno del browser. Sarà ora possibile individuare velocemente quelle compromesse e potenzialmente corrotte con un rapido controllo di tutte quelle salvate. A tal proposito, sia sulla versione iOS che su quella desktop, sarà più semplice modificare le password corrotte. Per l’arrivo della funzionalità su Android bisognerà aspettare ancora qualche tempo.

 

Migliorata l’esperienza di gestione delle password e non solo. Con la versione 88 di Chrome arrivano interessanti novità inerenti il tema scuro su Windows 10, a lungo agognato dagli utenti. Non solo, viene introdotto un nuovo flag per l’abilitazione della ricerca dei tab, già disponibile su piattaforma Chrome OS ed ora presente anche su Windows 10. Infine la rimozione del supporto alle URL di tipo FTP, per una maggiore sicurezza di navigazione.

Per concludere menzione sulle novità “sotto al cofano” introdotte con la versione 88. Si parte con le nuove API Digital Goods, attraverso le quali sarà ora possibile sfruttare i metodi di pagamento registrati su Play Store per fare acquisti sulle web app. In questo modo aumenterà sensibilmente l’integrazione tra versioni mobile e desktop del browser. Immancabili le migliorie relative a privacy e sicurezza per quanto riguarda le estensioni supportate dal browser.

La versione 88 è attualmente in fase di distribuzione automatica su desktop, iOS ed Android. Il rollout si concluderà nelle prossime settimane. Nel mentre potete studiare nel dettaglio le novità guardando il video condiviso da Chrome sul suo canale YouTube.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here