Twitter testa Birdwatch per combattere le fake news – VIDEO

0
88

Lanciato Twitter Birdwatch, un programma che mette gli utenti in guardia dalle fake news attraverso note e referenze a fonti ufficiali che provano l’inconsistenza di un tweet.

Twitter introduce Birdwatch
Twitter introduce Birdwatch (foto by Pixabay)

Twitter sta testano la versione beta di Birdwatch, un programma che ha l’obiettivo di combattere le fake news. Sempre più al centro dell’attenzione, il dibattito intorno alle fake news sta crescendo insieme alla possibilità che tutti abbiamo di mettere online qualsiasi contenuto ci venga in mente. Una grande chance per la democrazia, ma anche un grave pericolo quando si ha a che fare con battaglie di parte o si vuole provocare caos per un interesse malevolo.

In particolare, il tema delle fake news è salito prepotentemente alla ribalta durante le ultime elezioni alla Casa Bianca, quando il presidente uscente Donald Trump ha lanciato dai suoi profili social accuse di brogli elettorali senza averne prove. La rabbia provocata anche dalle sue denunce prive di circostanza è culminata nei disordini di Capitol Hill dello scorso 6 gennaio 2021, quando i suoi sostenitori hanno fatto irruzione nel Palazzo del Congresso per boicottare la ratifica dell’elezione di Joe Biden come nuovo presidente. A seguito di questi eventi, gli account social del tycoon hanno cominciato a saltare uno dopo l’altro, insieme a quelli dei suoi fan più estremisti e dei gruppi della destra suprematista e radicale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE->Facebook: numeri di telefono in vendita su Telegram grazie a un bot, la scoperta shockante

Twitter Birdwatch ci permette di contestare le fake news: come funziona

Donald TrL'ex presidente Donald Trump, bannato da Twitter
L’ex presidente Donald Trump, bannato da Twitter e non solo (fonte pixabay.com)

Se si tiene conto del fatto che Twitter è stata la piattaforma principale delle bordate di Trump, si capisce perché la app di microblogging voglia correre ai ripari. Twitter sta lavorando a Birdwatch dallo scorso anno. Dal 25 gennaio è possibile iscriversi alla piattaforma pilot per testarla. Ma di cosa si tratta? Twitter Birdwatch è sostanzialmente un sistema di moderazione alimentato dagli utenti stessi, che hanno la possibilità di contestare una fake news con una nota preimpostata dal sistema, spiegare perché dovrebbe essere considerata inaffidabile e preferibilmente referenziare una fonte ufficiale che dimostri la falsità della notizia.

PROVA A LEGGERE>>>Google si mobilita nella lotta alla pandemia. Il piano del colosso Mountain View 

Al momento il programma è disponibile solo negli Stati Uniti, ma presto dovrebbe rivolgersi al mercato globale. Vediamo cosa ci troveremo davanti se decideremo di aderire al pilot. Quando si vuole contestare una fake news, basta aprire il menu a tendina del tweet incriminato e cliccare su Contribuisci a Birdwatch. Quindi, dovremo spiegare perché il tweet sarebbe falso tramite una delle note pre-impostate da Twitter, quali danni può provocare e quali prove abbiamo che si tratti di una fake news, possibilmente con la citazione di una fonte a sostegno del nostro intervento.

Opportunità e rischi di Birdwatch: cosa ne pensa Twitter

Keith Coleman, vice presidente della divisione prodotto di Twitter, si è detto consapevole dei rischi e delle sfide cui Birdwatch va incontro: il pilot del programma è proprio volto a evitare che possa essere manipolato dagli utenti e che si appiattisca sulle opinioni della maggioranza. Poiché l’obiettivo è quello di contrastare le falsità con fonti affidabili, Birdwatch fa leva sulle scienze sociali e sull’inserimento di professori universitari tra i propri consulenti. Nella speranza che la piattaforma sia il più possibile neutrale e funzionale alla verità.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here