Sono arrivati in anticipo tutti i rimborsi del Cashback di Natale

0
134

Si conclude la prima fase del Cashback, quello sperimentale del periodo di Natale con i rimborsi arrivati in anticipo.

Extra Cashback
Rimborsi completati

Abbiamo, dunque, il responso dell’esperimento sui rimborsi promossi dallo Stato e sembra il piano sia perfettamente riuscito. Consap ha confermato che le erogazioni sono terminate una settimana prima del previsto, dato che la scadenza era fissata per il 1° marzo 2021.

Malgrado le difficoltà sorte a causa dei cosiddetti “furbetti”, il buon esito della prima fase fa ben sperare in una risoluzione rapida. La questione, infatti, ha mostrato una falla nel sistema, la quale ha costretto il Governo a rivedere l’attuale piano, considerando così una probabile sospensione del Super Cashback da 1.500 euro, oppure un rinvio al prossimo dicembre.

POTREBBE INTERESSARTI –> In arrivo Paramount+, nuova stella dei canali di intrattenimento

Completati i rimborsi del Cashback di Natale

Pagamento con POS
Pagamenti elettronici Foto di energepic.com da Pexels

Liquidati 226 milioni di euro della prima fase, tutti i dettagli sono inclusi nel comunicato stampa della Consap del 26 febbraio. Le erogazioni sono partite il 15 febbraio e gli ultimi bonifici predisposti il 24 febbraio: dunque, l’operazione è stata eseguita nel giro di un paio di giorni soltanto. Un traguardo importante per questo programma.

È stata riportata anche una piccola percentuale negativa per errori tecnici. Lo 0,04% dei bonifici non è andato a buon fine, o per IBAN non corretto o per conti bloccati o non più esistenti. Questo, però, non vuol dire che non si avrà diritto al rimborso extra, basterà effettuare i seguenti passaggi per recuperare il proprio compenso.

POTREBBE INTERESSARTI –> Blockchain, nasce il progetto per una rete tutta italiana

Rimborso extra perduto: ecco come recuperarlo

Modalità reclamo
Sito reclami Consap

Coloro che non hanno ricevuto il bonifico per IBAN sbagliato o altri problemi tecnici, hanno comunque modo di poter recuperare il rimborso. Innanzitutto, bisogna correggere le proprie coordinate bancarie, inserendo il codice corretto, all’interno della sezione predisposta sull’app IO.

L’altra possibilità è quella di una segnalazione o un reclamo per rimborso mancato o inesatto, secondo le modalità indicate nell’articolo sui reclami. Come già spiegato, Consap risponderà entro 30 giorni dalla data di presentazione dell’istanza. Una volta valutata attentamente la segnalazione, provvederà ad erogare il rimborso.

POTREBBE INTERESSARTI –> Digitale Terrestre, effetto propagazione Italia-Malta: il Mux Digi G Network

Ricordiamo, inoltre, di una modalità di accesso al programma Cashback (per chi non ha ancora aderito) che permetterà di ottenere rimborsi anche sugli acquisti Amazon. Tutti i dettagli sono spiegati all’interno di quest’articolo.

Carte di credito Photo by Paxels

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here