Vaccino Johnson & Johson, la FDA approva la somministrazione negli Usa

0
148

È ufficiale: il vaccino di Johnson & Johnson affiancherà BioNTech e Moderna nella campagna di vaccinazione contro il Covid-19.

Vaccino Johnson & Johnson
Vaccino Johnson & Johnson

È ufficiale, Johnson & Johnson è il terzo vaccino a essere impiegato dagli Stati Uniti nella campagna di vaccinazione contro il Covid 19. Dopo il via libera del panel consultorio della Food and Drug Association (FDA) arrivato venerdì scorso, l’agenzia del farmaco americana non ha perso tempo e sabato 27 febbraio ha concesso al farmaco l’autorizzazione all’uso di emergenza.

J&J va dunque ad affiancare Pfizer BioNTech e Moderna in una campagna di vaccinale che corre spedita. Quattro milioni di dosi saranno subito disponibili, ma la multinazionale di New Brunswick ne ha già promessi altri 20 milioni entro fine marzo e 100 milioni entro fine giugno. A questo, va aggiunto che il farmaco sviluppato da Janssen – il dipartimento farmaceutico di J&J – è un monodose. Si parla dunque di un numero di vaccinazioni complete e di un’organizzazione logistica molto agile.

Intanto Janssen sta studiando i possibili benefici di un possibile richiamo

Vaccino Johnson & Johnson
Il vaccino J&J affiancherà quelli di Pfizer e Moderna negli States (image by steven cornfield from unsplash)

E proprio il fatto che si tratti di un monodose è fra i fattori che hanno spinto la FDA a un’approvazione piuttosto spedita, seguendo il parere degli esperti nel giro di 24 ore. Pur garantendo una protezione inferiore a Pfizer/BioNTech e Moderna, J&J promette di rallentare la curva dei contagi e soprattutto quella delle ospedalizzazioni e dei decessi. Comprensibilmente soddisfatto Francis Collins, direttore dell’Istituto Nazionale della Salute (NIH) americano: “Gli studi mostrano che questo vaccino protegge dalle forme violente e mortali di Covid 19. E credo che le persone si sentano molto rassicurate da questo dato”.

Nel frattempo, Janssen sta ancora lavorando sul medicinale, per capire quali sarebbero i possibili vantaggi legati a un richiamo. Il vaccino è già efficace contro le varianti del virus. Particolarmente promettenti si sono rivelati i trials sulla variante sudafricana. Si ipotizza tuttavia che una seconda iniezione potrebbe ulteriormente allargare le sue capacità protettive, sia in termini di contagi che di ospedalizzazioni.

TI POTREBBE INTERESSARE—>iPad Pro 2021 potente come un Mac con M1: A14 Bionic promette miracoli

vaccino johnson & johnson Headquarters
Johnson & johnson: quando potrebbe arrivare in Italia il vaccino (image by Open Grid Scheduler / Grid engine, marked with CC0 1.0)

Vaccino Johnson & Johnson in Italia: ecco le previsioni

LEGGI ANCHE>>>Passaporto digitale sul vaccino anti Covid… non se ne parla

L’Agenzia Europea del Farmaco (EMA) dovrebbe approvare il monodose di Janssen il prossimo 11 marzo, e l’Aifa dovrebbe recepire il via libera in meno di 24 ore. Ci si aspetta che le prime dosi si possano avere in Italia ad aprile. In tutto, l’Europa ha prenotato 200 milioni di dosi, con l’Italia destinata a riceverne 26 milioni in tre scaglioni: tra i 7 e gli 8 milioni entro fine giugno, 15 milioni entro l’inizio di ottobre e altri 3 entro fine anno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here