Qualcomm potrebbe lanciare un nuovo Snapdragon della serie 8?

0
99

Secondo l’indiscrezione lanciata da Roland Quandt sul suo profilo Twitter, Qualcomm sarebbe al lavoro su una versione devitaminizzata del suo 888. Insomma, dopo le recenti presentazioni si prevedono nuove revisioni della serie 8 dell’azienda statunitense?

Chip Qualcomm (Adobe Stock)
Chip Qualcomm (Adobe Stock)

Nonostante Qualcomm vanti una gran vastità di prodotti nel proprio catalogo (componenti e processori di tutto rispetto), almeno per quest’anno e per quanto riguarda la sua linea di SoC Snapdragon 8, sembrerebbe non essere intenzionata a fermarsi all’888 e al più recente 870.

Se i primi esemplari di modelli di smartphone top di gamma ad usare il SoC di punta 888 sono ormai una realtà (Xiaomi Mi 11, ma lo vedremo anche sul futuro OnePlus 9), potrebbe essere allo studio una versione depotenziata o priva di alcune parti proprio di quest’ultimo.

Indizi e spunti su possibili novità in tal senso arrivano da un tweet del leaker Roland Quandt.

Nel suo intervento Quandt fa menzione del fatto che Qualcomm sarebbe al lavoro su una versione inedita del SoC 888 (codice SM8350). Il nuovo modello allo studio, siglato come SM8325, non dovrebbe integrare il modem 5G. Andando di fatto a collocarsi in una fascia più economica.

A quale target di mercato potrebbe mirare il nuovo Snapdragon di Qualcomm

Logo Qualcomm
Logo Qualcomm

A parte quanto descritto nel Tweet non vi sarebbero ulteriori informazioni tecniche sulle specifiche del nuovo SoC dell’azienda statunitense. Non è ancora chiaro, per esempio, se le capacità di calcolo subiranno dei ridimensionamenti in termini di frequenza di clock o rimarrà tutto invariato a parte il modulo 5G.

Questo rende pertanto difficile fare ipotesi, ma solo andare per supposizioni sulle possibili implementazioni.

LEGGI ANCHE >>> Spotify vs Apple, resa dei conti: “Se la Mela perde addio al monopolio di App Store”

Di sicuro nel caso le differenze con lo Snapdragon 888 fossero limitate alla sola assenza del modem 5G, oltre a degli inevitabili risparmi per Qualcomm stessa, vi sarebbe la possibilità per i costruttori di mantenere più bassi i prezzi dei cosiddetti flagship killer. Magari puntando a mercati dove il 4G/LTE rappresenta ancora una fetta di mercato allettante.

È comunque plausibile che parlando di performance si possa supporre un SoC che andrà a collocarsi tra 888 e 870, senza “pestare i piedi” a nessuno dei due. Anzi, offrendo una maggior scelta a quei produttori intenzionati ad offrire più versioni dei loro smartphone top di gamma.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Xiaomi Mi 12, il primo smartphone al mondo con Snapdragon 895

Non avendo ulteriori elementi a disposizione non rimane che attendere novità magari da Qualcomm stessa. Magari insieme a novità sull’atteso Snapdragon 775.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here