La Nasa teme i pirati: potrebbero rubarle il telescopio James Webb

0
245

La Nasa, l’agenzia spaziale degli Stati Uniti, è preoccupata da un eventuale attacco dei pirati. No, non vi stiamo raccontando l’ultima pellicola Made in Hollywood, ma la pura verità.

Il telescopio James Webb della Nasa (Foto Nasa.gov)
Il telescopio James Webb della Nasa, ricoperto in oro (Foto Nasa.gov)

A breve l’agenzia a stelle e strisce dovrà trasportare il suo ultimo gioiello, lo spettacolare telescopio spaziale James Webb; il problema è che viste le sue dimensioni megagalattiche, sarà impossibile trasportarlo per via aerea, di conseguenza lo stesso dovrà essere obbligatoriamente mosso via mare, con la possibilità di imbarcarlo su mastodontiche imbarcazioni che possono godere di ben più spazio anche di un aereo cargo. Il James Webb verrà così mosso in direzione della Guinea Francese, ex colonia transalpina in Sud America, passando dal Canale di Panama, lo strettissimo passaggio che di fatto separa il Nord dal Sud delle Americhe. Una tratta ritenuta notoriamente pericolosa visto che sono tutt’altro che rari gli abbordaggi in quelle zone, soprattutto in concomitanza con Panama, dove le imbarcazioni sono costrette a rallentare di molto per attraversare una sorta di “imbuto”. Ma perchè dei pirati dovrebbero rubare un telescopio spaziale? La domanda sorge spontanea ed è decisamente lecita, in quanto, che cosa se ne farebbero dei criminali senza scrupoli?

LA NASA HA PAURA DEI PIRATI, IL SUO TELESCOPIO JAMES WEBB E’ UN GIOIELLO

POTREBBE INTERESSARTINASA, un vecchio PowerPC G3 guida il rover Perseverance sul suolo marziano

Di certo non lo utilizzerebbero per comunicare meglio o per altri risvolti scientifici, ma semplicemente potrebbero rubarlo in quanto lo specchio alveolare che ricopre lo strumento è completamente placato in oro 18 carati. “Proprio per il timore di un assalto dei pirati – commenta in maniera ironica Christopher Conselice, astrofisico dell’Università di Manchester – la NASA si dimostra decisamente restia a condividere i dettagli sul trasporto, limitandosi a far sapere che l’evento dovrebbe tenersi nel periodo estivo prossimo venturo. Perché dovresti mai annunciare che stai per spedire un pacco un determinato giorno, se questo pacco vale più di 10 miliardi di dollari. Così che tu possa fartelo mettere facilmente su una barca?”.

POTREBBE INTERESSARTINASA, la conferma strabiliante: alcuni organismi della Terra potrebbero sopravvivere su Marte

In attesa di capire come evolverà la situazione, i tecnici hanno completato il certosino lavoro sul telescopio spaziale James Webb, e di conseguenza si avvicina lentamente la data del prossimo ottobre, quando verrà ufficialmente lanciato: «È stato stupefacente – ha confessato Jennifer Love-Pruitt, responsabile ingegneristico elettrico del telescopio per la Northrop Grumman – poter testimoniare il livello di esperienza, impegno e collaborazione di tutto il team durante questo importante processo. È decisamente un momento di orgoglio perché abbiamo dimostrato che dal punto di vista elettrico il JWST è pronto, di conseguenza siamo pronti al lancio e alle operazioni orbitali».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here