OnlyFans, l’app senza censure con foto davvero hot

0
1287

È un’app che sta crescendo in sordina. Si chiama OnlyFans e arriva da Londra ed è il nuovo passatempo per adulti, dove tutto è concesso.

App senza censure
App OnlyFans

Durante tutto il 2020 sono accadute tantissime cose: la pandemia ha rivoluzionato il modo di approcciarsi al mondo e la tecnologia ha sopperito a diverse mancanze. La mancanza di “contatto”, ad esempio, è stata estremamente deleteria, tanto da dover trovare qualche escamotage per evitare un crollo psicologico.

Probabilmente, una delle risposte a questa particolare condizione è l’app OnlyFans, una piattaforma che ha incuriosito tantissimi utenti e, in pochissimo tempo è divenuta incredibilmente celebre.

POTREBBE INTERESSARTI –> Amazon Music Unlimited: un’offerta per tutti i gusti. Le novità

Come nasce e come funziona l’app OnlyFans

Creatore di contenuti
Content creator

C’è stato il boom di Tiktok, contemporaneamente di tutte quelle app destinate alla videochiamata, per lavoro e non. Sistemi come Zoom, Meet, Teams, Facebook Rooms hanno sostituito le normali conversazioni faccia a faccia e quelle telefoniche. Un modo efficace per colmare una mancanza davvero grande.

Ma sono davvero tante le cose che sono mancate in pandemia: così, OnlyFans ha fatto la sua parte. Un’applicazione senza limiti e senza censure, dove non viene applicata alcuna politica di restrizione.

Si tratta di un servizio pensato per “creatori di contenuti” e funziona solo tramite abbonamento. In parole povere, gli utenti possono pubblicare ciò che vogliono, in cambio di un guadagno.

via GIPHY

Sì, avete capito bene. C’è chi posta foto in nudo o semi nudo, in cambio di un guadagno mensile, come se fosse un vero e proprio lavoro. Come potrete immaginare, ha già raggiunto 90 milioni di iscritti, grazie alla grande quantità di contenuti sessualmente espliciti.

Il nome “Solo fans” nasce dall’attitudine di un utente nel diventare un perfetto ammiratore di un content creator. Il guadagno, poi, non è niente male: la società paga l’80% delle commissioni riscosse al creatore mentre il restante 20% è trattenuto dai responsabili dell’app.

In pratica, si può definire una sorta di “Night Club Virtuale” monetizzato, la soluzione perfetta alla “mancanza” di cui vi parlavamo. Inoltre, lo scorso anno è stata integrata anche una funzione live a doppio schermo, grazie alla collaborazione con Demon Time Social Media.

POTREBBE INTERESSARTI –> Diritti tv, caos club: DAZN per un voto, Serie A è spaccata in due. Chiarimenti sull’offerta di Sky

Tuttavia, ci sono anche canali con contenuti completamente diversi, come fitness, cucina, moda, musica ed altro ancora.

Logo dell'app
OnlyFans logo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here