RAI e FIGC insieme per una fiction: nasce il Sogno Azzurro per gli Europei

0
119

FIGC apre le porte di Coverciano, non solo alle telecamere RAI ma a tutti gli appassionati della Nazionale. Roberto Mancini con la sua striscia di risultati utili consecutivi ha portato gli Azzurri a partecipare al prossimo Europeo, itinerante, in programma dall’11 giugno all’11 luglio.

Stadio tricolore (Adobe Stock)
Stadio tricolore (Adobe Stock)

L’Italia, inserita nel gruppo A giocherà a Roma contro la Turchia nella partita inaugurale (ore 21), mercoledì 16 giugno sempre all’Olimpico (ore 21) contro la Svizzera, per chiudere il raggruppamento contro il Galles (domenica 20 giugno, alle 18). Le prime due di ciascun girone, più le quattro migliori terze, superano il turno. In Italia, sempre nella Capitale, si disputerà anche un quarto di finale, quello di sabato 3 luglio, ore 21.

RAI e FIGC: un rapporto indissolubile da circa un secolo

Europei di calcio itineranti (Adobe Stock)
Europei di calcio itineranti (Adobe Stock)

La fiction, una miniserie in 4 puntate, accompagnerà i telespettatori a Euro 2022 e andrà in onda tutti i giorni dal 7 al 10 giugno su Rai1 alle 20.45. E’ improntata sul percorso degli Azzurri verso gli Europei. L’hanno presentata oggi, insieme, presso il Centro Tecnico Federale di Coverciano, con il Presidente Marcello Foa, il Direttore di Rai1 Stefano Coletta e il Direttore di RaiSport Auro Bulbarelli in collegamento, e alla presenza dell’ad Fabrizio Salini e del Direttore Nuovi Formati Pierluigi Colantoni, con il Presidente della FIGC, Gabriele Gravina, a fare gli onori di casa, accompagnato dal Ct Roberto Mancini e dal Capo delegazione della Nazionale Gianluca Vialli.

LEGGI ANCHE >>> Pronta la piattaforma online per richiedere i contributi del Decreto Sostegni

Con “Sogno Azzurro”, questo il titolo della docuserie, il pubblico avrà l’occasione di entrare a Coverciano, seguire i calciatori dal loro arrivo alle riunioni tra staff e squadra, durante gli allenamenti e nei momenti di relax, viaggiare con gli Azzurri durante le trasferte, “vivere” al loro fianco negli spogliatoi prima della partita, in campo e sugli spalti e nel dopo gara, scoprire le persone che concorrono al raggiungimento dei risultati sportivi, attraversare i temi ed i valori dello sport: dai rapporti umani al coraggio, dalla paura al riscatto.

LEGGI ANCHE >>> Donald Trump pronto il suo social network: “In arrivo entro due mesi”

“Sogno Azzurro”, il primo progetto firmato dalla neonata Direzione Nuovi Formati della Rai, è un viaggio di dieci mesi, iniziato a settembre 2020 e che proseguirà fino alla vigilia della gara inaugurale dell’Europeo, in programma l’11 giugno. Un ulteriore contenuto esclusivo Rai, che si aggiunge all’investimento per la trasmissione delle gare degli Europei.

Si fortifica nuovamente il grande rapporto fra FIGC e RAI, sempre più impegnate nello sviluppo di iniziative editoriali congiunte per la promozione e la diffusione dei valori dello sport e dei suoi risvolti sociali. Un rapporto quasi decano: iniziato il 25 marzo 1928 con la prima radiocronaca di Italia-Ungheria, raccontata da Giuseppe Sabelli Fioretti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here