CES 2021, Italia protagonista nel progetto PitchForce: dodici le startup selezionate

0
247

Tra le 53 startup italiane che hanno partecipato allo scorso CES 2021 di Las Vegas in edizione virtuale, ben 12 di esse accederanno al PitchForce. Notissima manifestazione statunitense incentrata sulla raccolta fondi per l’evoluzione delle aziende del settore IT.

Startup
Startup (Photo by Headway on Unsplash)

Il CES (Consumer Electronics Show) è uno degli eventi storicamente più importanti legati all’elettronica di consumo. Si tiene ogni anno a Las Vegas. Eccezion fatta per il 2021, che ha visto una manifestazione in forma digitale.

Attraverso il Consumer Electronics Show sono passate importanti novità del settore che hanno rivoluzionato la nostra società. Basti pensare alla presentazione del primo videoregistratore domestico nel 1970 o al 1981 quando Philips e Sony diedero mostra dei primi lettori CD.

Un’importante fucina per l’elettronica di consumo che anche quest’anno ha ospitato molte aziende e startup che operano in tutti i settori hi-tech; dalla robotica al 5G, senza trascurare ambiti in grande ascesa come intelligenza artificiale o cloud computing.

Tra queste, 53 hanno rappresentato l’Italia con il sostegno dell’Agenzia per la promozione all’estero e all’internazionalizzazione delle imprese italiane (ICE), impegnata sin dal 2012 nell’attività di promuovere l’imprenditoria nostrana.

Ma per 12 delle numerose startup italiane il CES dello scorso gennaio ha rappresentato solo un inizio. Le imprese selezionate parteciperanno infatti al PitchForce, una serie di eventi settimanali, molto noti in USA, dedicati alla raccolta di fondi per le aziende del mondo hi tech nei settori software, social, mobile, big data, consumer web, fintech, biotech e medtech.

PitchForce, l’onda lunga del CES 2021 per 12 startup italiane.

Ces 2021 (Foto Cweb)

Per le aziende coinvolte il PitchForce rappresenterà un’importante occasione per presentare in un minuto una breve introduzione alle proprie attività; a queste seguiranno, nell’ora successiva, gli incontri con una rete di papabili investitori.

Con un’ulteriore selezione operata dai voti dei partecipanti, le cinque migliori startup accederanno alla fase successiva; qui verrà decretato il progetto più valido con conseguente meeting con un Venture Capitalist.

LEGGI ANCHE >>> Apple e il visore VR futuristico: sistema di tracciamento oculare avanzato

Come riporta l’Agenzia per la promozione all’estero e all’internazionalizzazione delle imprese italiane, per l’Italia si tratta di un segnale estremamente positivo.

Attualmente al 19° posto per importazione di alta tecnologia dagli Stati Uniti, grazie al consistente apporto delle startup nostrane potremmo assistere ad un’accelerazione e ad una crescita di rilievo, fino al raggiungimento del 10° posto della graduatoria.

POTREBBE INTERESSARTI >>> L’intelligenza artificiale ha urgente bisogno di una regolamentazione etica – VIDEO

Al CES 2021 seguirà il Global Startup Program che aiuterà ad introdurre una nuova generazione di startup nel mondo dell’innovazione tecnologica e coinvolgere oltre 100 imprese per otto diversi paesi (USA, Francia, UK, Germania, Cina, Giappone, Emirati Arabi Uniti e Argentina).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here